sabato, Ottobre 23

Cina, lotta alla povertà decisiva per il suo futuro? L'obiettivo è di ridurre nel 2018 la popolazione rurale in stato di povertà di 10 milioni di individui, compresi 2,8 milioni di persone da ricollocare

0

La Cina di Xi Jinping ha nuovi obiettivi. Non più una crescita a tutti i costi, sociali o ambientali. Ma uno sviluppo sostenibile. E lotta alla povertà. La linea è stata tradotta lunedì in numeri dal premier Li Keqiang, di fronte all’Assemblea nazionale riunita nella Grande sala del Popolo in Piazza Tienanmen.

Un programma che porta la crescita del Pil per il 2018 al 6,5% (contro il 6,9%, oltre le attese, dello scorso anno), ma soprattutto omette la classica formula ‘più alto possibile’. Non solo: la Cina vuole rallentare la corsa del debito e far scendere il disavanzo, dal 3 al 2,6% del Pil.

Tra le priorità poi la crescita dei redditi personali. L’obiettivo è di ridurre nel 2018 la popolazione rurale in stato di povertà di 10 milioni di individui, compresi 2,8 milioni di persone da ricollocare. Nel complesso, un percorso di riconversione dell’economia lungo e difficile. E su questo Xi Jinping si gioca molto del suo futuro.

(video tratto dal canale Youtube di Al Jazeera)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->