mercoledì, Maggio 12

Cina: approvata la 'charity law' per diminuire la povertà

0

Il 2021 sarà l’anno centenario della formazione del PCC (Partito Comunista Cinese) e in questa occasione la Cina vuole costruire una società moderatamente prospera entro l’anno obiettivo del 2020. Vuole inoltre vedere il suo PIL e reddito pro capite doppio rispetto al livello del 2010. Questo piano quinquennale è anche intenzionato a ridurre in modo significativo il livello di povertà entro il 2020. Per questo motivo, mercoledì la Cina ha approvato la ‘charity law’ con 2.636 voti favorevoli che rappresentano il 92.49% del totale dei votanti.

Attualmente solo alcuni enti di beneficenza sono autorizzati a raccogliere fondi. La nuova legge di beneficenza, adottata nel corso della sessione legislativa annuale, entrerà in vigore nel mese di settembreallenterà la morsa delle restrizioni governative nelle raccolte di fondi. Promette inoltre benefici fiscali per le attività benefiche diminuirà il controllo statale sulla loro gestione interna, assicurando alle associazioni più libertà nelle loro operazioni.

 

(video tratto dal canale YouTube di CCTV News)

 

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->