sabato, Maggio 15

Cile, scontri tra Esercito e studenti field_506ff510725be

0

Quella di giovedì a Santiago del Cile doveva essere una manifestazione pacifica di 60.000 di studenti riuniti in un corteo di protesta per chiedere una riforma dell’istruzione diversa da quella proposta dalla Presidente, Michelle Bachelet. Ma alla fine dalla folla si è distinto un gruppo di manifestanti incappucciati. Da quel momento sono iniziati con le Forze dell’Ordine scontri degenerati in violenza, seguiti da scene da guerriglia civile.

Gli studenti in piazza manifestavano, al grido ‘Gratuidad sin transformar no es avanzar‘, contro la riforma della scuola del Governo Bachelet che non garantirebbe l’accesso gratuito agli studi.

Nelle stesse ore, Michelle Bachelet, ha annunciato che dopo le elezioni politiche del 2017 il Parlamento dovrà scegliere come cambiare la Costituzione del 1980, «che è nata durante la dittatura militare e non risponde alle necessità della nostra epoca, nè favorisce la democrazia».

(Video servizio ripreso dalla selezione immagini dell’Associated France Press – ‘AFP‘)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->