mercoledì, Dicembre 1

Cile: nuove elezioni a dicembre. E la crescita economica? Intervista esclusiva con Francesco Di Cimmo, docente ordinario di diritto privato e Legal Issues in Marketing presso l’Univesrità Guido Carli, LUISS

0
1 2


Qual è il ruolo del rame in questa sua crescita economica? E’ l’unico prodotto da prendere in considerazione? Oltre al rame, quali sono I prodotti su cui si basa l’economia cilena, quali sono I suoi punti di forza?

Oltre al rame, le risorse rilevanti per l’economia cilena sono l’oro, il platino e, recentemente, anche l’industria agroalimentare. Non bisogna, però, dimenticare che il settore dei servizi copre quasi il 60% del PIL. Senz’altro rappresentano dei punti di forza dell’economia cilena anche la solidità delle istituzioni, la sicurezza degli investimenti privati e la relativa ingerenza della mano pubblica in alcuni settori rilevanti, quali quello bancario e finanziario.

Quali invece i suoi più importanti Partner? 

Tra I principali partner per l’economia cilena ritroviamo la Cina, gli Stati Uniti e il Giappone, i quali assorbono, nel rispettivo ordine crescente, quasi il 40% delle esportazioni cilene. Mentre, i Paesi da cui il Cile importa di più sono, sempre in ordine crescente, Cina, Stati Uniti, Brasile e Argentina.

La crescita economica del Paese rende il Cile un attore internazionale diverso da quello che sinora abbiamo visto? Come cambierebbe le carte in tavola in relazione a un assetto regionale? Come nel campo globale?

Penso che il Cile continuerà a crescere economicamente senza però mutare il suo ruolo sullo scacchiere politico-economico dell’America Latina. Non credo abbia interesse a fare diversamente, viste le condizioni incerte del contesto attuale latinoamericano. Al Cile conviene, almeno nel breve e medio periodo, continuare a consolidare la crescita, in particolare tentando di attrarre investimenti dall’estero e di irrobustire le proprie infrastrutture, diversificando il più possibile il proprio apparto produttivo.

Quali sono le relazioni tra l’Italia e il Cile in termini economici? E come questa sua crescita potrebbe influire su questi rapporti?

Tra Cile e Italia ci sono rilevanti relazioni commerciali. Secondo le stime dell’ISTAT, l’interscambio di beni nel 2016 è stimato a 1.7 miliardi di Euro, con un surplus di 97 milioni a favore dell’Italia. In Cile sono presenti numerose e importanti imprese italiane, soprattutto nel settore delle costruzioni e delle concessioni, le quali stanno realizzando business interessanti. L’ENEL, ad esempio, attraverso ‘Enel Generacion Chile’ è il primo generatore di energia in Cile e, attraverso ‘Enel Distribution Chile’, è il principale distributore di energia elettrica. Senz’altro la stabilità della crescita cilena potrà favorire la crescita dei rapporti commerciali bilaterali.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->