Navigazione: Politica – Italia – News

Libia: Conferenza di Palermo, analisi condivise e niente più «Non vogliamo illuderci ma pensiamo di aver messo condizioni importanti nel cammino per la stabilizzazione della Libia»
di

E’ emersa una analisi assolutamente condivisa tra i libici dei problemi e del percorso da fare, e si è registrata una ampia adesione da parte della comunità internazionale, che non deve fare ingerenze ma il cui sostegno può favorire questo processo di stabilizzazione di cui deve essere padrone il popolo libico

Verso il Global Compact: continuità o rottura? Quali sono le politiche che impediscono all’Italia e all’Europa di guardare oltre l’emergenza? Risponde Daniela Vitiello, assegnista di ricerca in Diritto dell’Unione europea presso il Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Firenze
di

Nei modelli attuali di gestione dei flussi migratori a livello nazionale ed europeo – che si riflettono sul negoziato intergovernativo che condurrà all’adozione formale del Global Compact sulla migrazione – possiamo individuare 3 elementi distintivi.

Russia si chiama fuori dalla partita dell’Italia con Bruxelles La visita di Conte a Mosca: le relazioni italo-russe nel quadro dello scontro con Bruxelles. Intervista a Eleonora Tafuro Ambrosetti (ISPI)
di

La missione del premier italiano in Russia assume una rilevanza di primo piano per la portata delle questioni economiche e politiche fra i due Paesi, nel contesto di un delicato confronto europeo sulla manovra finanziaria a seguito della bocciatura del documento di programmazione economico-finanziaria.

TAP: se la trasparenza finisce sottoterra Diversificazione energetica, interesse nazionale e istanze locali, impatto ambientale: il Corridoio del gas è tutto questo. Come riportare sui tavoli italiani un dibattito ridotto ai minimi termini?
di

«Uno dei progetti infrastrutturali più strategici e consolidati nel panorama europeo» e «una nuova risorsa di gas per uso domestico e industriale, che aumenterà la sicurezza degli approvvigionamenti energetici nell’area interessata».

1 2 3 8