lunedì, dicembre 17

Catalogna: tutti in piazza per chiedere un nuovo governo 'Quello che stiamo facendo è manifestare come cittadini per chiedere che la repubblica per la quale abbiamo votato a ottobre continui ad andare avanti'

0

Lo scorso ottobre il fallito tentativo di proclamare l’indipendenza dalla Spagna. In queste ore però la Catalogna è tornata a farsi sentire con una imponente manifestazione a Barcellona per chiedere un nuovo governo.

I partiti pro secessione hanno mantenuto una maggioranza esigua dopo le elezioni di dicembre indette dal governo spagnolo, ma da allora sono stati bloccati in negoziati farraginosi sulla formazione di un esecutivo. Il presidente uscente Carles Puigdemont, in esilio in Belgio, ha rinunciato all’investitura in favore del leader indipendentista Jordi Sanchez, che però è in carcere con l’accusa di ribellione.

Ma la popolazione della Catalogna non ci sta a questo ‘limbo’ istituzionale. E allora ecco la manifestazione. «Quello che stiamo facendo è manifestare come cittadini per chiedere che la repubblica per la quale abbiamo votato a ottobre continui ad andare avanti», ha detto l’organizzatore della marcia, Agusti Alcoberro.

(video tratto dal canale Youtube di Al Jazeera)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore