mercoledì, Agosto 4

Case a energia quasi zero? field_506ffb1d3dbe2

0

Partito, dalla metà di ottobre il nuovo progetto europeo di formazione per figure professionali, che si vedranno impegnate nella riqualificazione energetica degli edifici.
L’iniziativa proposta dall’Ente per le Nuove tecnologie l’Energia e l’Ambiente (ENEA), si chiamerà BRICKS, che sta per ‘Building Refurbishment with Increased Competences, Knowledge and Skills‘.
Attraverso co-finanziamenti Ue intercettati dall’Agenzia di ricerche italiana sarà possibile offrire strumentazioni, e metodologie impiegate nella formazione di  tecnici specializzati nelle costruzioni. I lavoratori impegnati nella riqualificazione energetica degli edifici, e nell’uso di fonti rinnovabili di energia, potranno così sfruttare questa opportunità per migliorare conoscenze, abilità e competenze.
La realizzazione finale del progetto vedrà, entro il 2020 la nascita di un parco edilizio ad energia quasi zero, incluso nel programma europeo Intelligent Energy Europe (IEE), coordinato dall’ENEA. A questi si aggiungeranno 15 organismi nazionali e oltre 40 partner associati.

 

(Tratto dal canale ‘You Tube‘ dell’Agenzia ricerche nazionale ‘ENEA’)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->