giovedì, Aprile 15

Cartomanzia al telefono a basso costo: niente riti, ma voglia di essere ascoltate Moltissime donne trovano nella cartomanzia a basso costo un valido aiuto, non solo per il classico consulto ma proprio per essere ascoltate e capite

0

La cartomanzia al telefono è un valido strumento per trovare una risposta e una soluzione al proprio dilemma. Specialmente la cartomanzia a basso costo consente oggi, con una spesa nettamente inferiore rispetto al passato, di ottenere consulti anche lunghi a costi sicuramente molto convenienti per molti.

Ma nel tempo è diventata anche una valvola di sfogo, trovando qualcuno che finalmente possa ascoltare i vari disagi. Come mai accade questo?

La difficoltà nell’essere ascoltate

Il mondo di oggi è connesso 24 ore su 24 ore tra social, chat e messaggerie istantanee. Si scattano foto e si postano con tantissimi like che arrivano in poco tempo, poi si mandano video e si ricevono vocali che commentano gli avvenimenti della giornata. A tutto questo si è aggiunto il lockdown con il lavoro da casa e la difficoltà di avere contatti umani, che sono ancora meno di prima.

I disagi non vengono più raccontati a nessuno e ci si ritrova in una angolo della propria casa sentendosi completamente soli, nonostante il cellulare emetta notifiche su notifiche. Ancora peggio quando si ha un problema d’amore e non si sa proprio con chi parlarne: quel ragazzo non piace alle amiche, la famiglia non ne vuole sentire parlare e ci sono dei dubbi che non si riescono a risolvere.

Finché si posta una foto sui social tutto bene, ma quando una persona ha bisogno di essere ascoltata sul serio a chi deve rivolgersi? C’è qualcuno ancora in grado di ascoltare e dare consigli?

Perché non ci si confida più con nessuno?

C’è una chiave di lettura psicologica in merito al fatto che non si riesca a confidarsi più con nessuno: la paura di essere giudicati. Ma non solo, infatti certe volte non si vuole ricevere un rimprovero e si avrebbe necessità solo di essere ascoltate senza interruzioni.

È sicuramente il malessere del nuovo millennio, che porta le persone a sorridere e nascondersi dietro uno schermo covando dentro un grande disagio e accumulando sentimenti che non si possono raccontare a nessuno. Fondamentalmente perché nessuno è in grado di ascoltare senza iniziare a raccontare parte dei propri disagi. Ma cosa fare allora? Come sfogarsi e trovare pace tra i pensieri che si formano dentro la testa?

Moltissime donne hanno trovato nella cartomanzia a basso costo un valido aiuto, non solo per il classico consulto ma proprio per essere ascoltate e capite. Non è usuale, eppure negli ultimi tempi le chiamate all’899 sono aumentate a dismisura anche solo per una chiacchiera e per avere un consiglio su come agire in amore o sulla vita in generale.

Non è un fattore da sottovalutare, soprattutto in un periodo storico complicato come questo attuale. Se i rapporti interpersonali sono andati a scemare con il tempo, si teme che in futuro sarà ancora peggio: la cartomante al telefono è quindi una grande alleata e amica, non più una professionista dedita a trovare una risposta?

Le cartomanti sono alleate e amiche?

Se una volta l’arte della cartomanzia veniva utilizzata per comprendere i passi da fare in amore oppure sul lavoro, oggi è anche un modo per essere ascoltate e capite.

I miti che si susseguono nel tempo sono tantissimi e portano a delle convinzioni errate. L’arte divinatoria infatti non basa la sua azione su riti magici oppure magia bensì sull’ascolto e sulla lettura di strumenti antichi che vengono studiati sotto ogni punto di vista.

Sono le donne ad oggi le maggiori utenti delle cartomanti al telefono e secondo un sondaggio, non si chiama per un consulto bensì per avere qualcuno dall’altra parte che possa ascoltare.

In effetti la cartomante professionista basa il suo mestiere sulla comprensione, ma diventa piano piano una alleata di grande importanza. Non è una amica, non giudica e soprattutto è in grado di dare il giusto consiglio perché ha ascoltato il disagio dall’inizio alla fine. Non solo, il telefono aiuta le persone a sfogarsi maggiormente perché sanno di non essere viste e quindi nessuno è riconducibile a quel racconto appena fatto.

Sono tutti fattori psicologici della mente umana che si attuano come difesa, così come il non confidarsi più con nessuno se non con una estranea in grado di dire come affrontare il problema.

La serietà di un consulto di cartomanzia

Che sia un consulto di cartomanzia oppure un modo per essere ascoltate è bene avvalersi a sole professioniste del settore. Una cartomante non potrà fornire un responso psicologico, ma sicuramente può indicare la strada per riprendere la propria vita in mano e cambiare atteggiamento.

Fidarsi e affidarsi sono oramai le parole chiave di ogni telefonata che si ripete nel tempo. Infatti, una volta che si è instaurato un bel rapporto con la cartomante – questa diventa una vera e propria confidente. Chiamare ed essere ascoltate senza pregiudizi fa bene a corpo e mente. Non bisogna considerare la cartomante come una estranea, bensì una persona di estrema sensibilità in grado di capire il disagio e lasciare che le parole escano dal cuore ininterrottamente.

https://www.cartomanzia2000.it/

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->