mercoledì, Maggio 12

Canarie: a Lanzarote il primo museo subacqueo L'allestimento terminerà nell'estate del 2017: in totale 400 statue

0

Sono state portate ad una profondità di 12 metri, al largo della costa di Playa Blanca di Lanzarote (Canarie), le prime statue dell’artista britannico Jason de Caires che formeranno il primo museo subacqueo in Europa. Si chiamerà Museo dell’Atlantico e ospiterà un totale di 400 opere dell’artista.

Le prime sculture occupano una superficie complessiva di 2.500 metri quadrati e saranno visitabili a nuoto o con immersioni da marzo, anche se l’allestimento completo si avrà solo nell’estate del 2017. Si tratta di un progetto chiave per le isole Canarie, da sempre meta turistica per le sue acque, che è stato finanziato con 800.000 euro. A protestare contro il progetto gli attivisti di Podemos che parlano di corruzione, visto che l’investimento pubblico è stato fatto ‘a vantaggio del porto turistico privato’ esistente in quella zona di Lanzarote.

 

(video tratto dal canale Youtube della BBC)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->