sabato, Ottobre 23

Camicie hi-tech per aiutare i disabili

0

Si chiama MagnaReady e sono camicie Hi-Tech che aiutano centinaia di persone a vestirsi autonomamente. Questo grazie alla loro chiusura magnetica in sostituzione ai bottoni, che rendevano impossibile il movimento a persone affette da disabilità agli arti.

A sviluppare questa rivoluzione è stata una donna americana, Maura Horton. L’idea è nata dalla necessità di aiutare il marito Don affetto dal morbo di Parkinson, ma al momento questa invenzione sta aiutando molte altre persone. Le camicie sono vendute a $59,99 e sono disponibili in due colori, bianco o blu e ne sono già state vendute circa mille. Al momento Maura inoltre, sta lavorando ad una versione di camicie da donna e spera in futuro di poter lanciare anche una collezione da bambino.

Tuttavia il suo obiettivo finale è molto nobile: vuole donare una parte dei suoi ricavi alla Fondazione Michael J. Fox per la ricerca sul Parkinson, a favore di nuovi trattamenti medici, e finanziare il ricovero del marito.

 

(video tratto dal canale YouTube di Wall Street Journal)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->