martedì, Settembre 21

Cameron: «inaccettabile questione Brexit» Il Premier britannico chiede di poter eliminare Brexit

0

Ieri Cameron ha chiesto di poter rifiutare Brexit, vista dal Premier come manovra temuta, tra le incertezze UE su come agire nei suoi confronti. Cameron ha portato delle richieste di eliminazione in quanto considera tale manovra ‘inaccettabile’. Il premier in persona ha girato mezza Europa nel tentativo di trovare consensi politici all’eliminazione, mentre i suoi tecnici hanno incontrato in bilaterale quelli delle delegazioni dei vari Paesi per valutare le opzioni pratiche. La richiesta più spinosa quella secondo cui i cittadini UE dovrebbero vivere e versare contributi per almeno 4 anni in Gran Bretagna prima di potere accedere ai ‘benefits sociali’ britanniciAltre richieste avanzate da Cameron includono il bisogno di più tutele per i Paesi non compresi nell’Eurozona, così come evitare costi aggiuntivi o vari altre discriminazioni in nome dell’ampliamento territoriale moneta unica, si propone meno burocrazia e rafforzamento del mercato unico e bisogno di riformare i trattati per escludere una ‘unione sempre più stretta’ e ribadire la libertà di un Paese se integrarsi maggiormente o meno in Europa.

(tratto dal canale ‘Youtube’ di ‘Reuters’)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->