mercoledì, Dicembre 1

Bruxelles, identificati due autori degli attentati Ritrovato in un computer portatile il testamento di Ibrahim El Bakraoui

0
1 2


Sul fronte dei migranti, oggi l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr) e Medici senza frontiere (Msf) hanno richiamato i loro operatori da Lesbo e dalle altre isole greche denunciando le violazioni dei diritti umani compiute dalle autorità in seguito all’accordo tra Unione europea e Turchia sui migranti.

Oltreoceano, il presidente Usa Barack Obama si è recato in visita in Argentina. Dopo lo storico viaggio a Cuba, Obama è arrivato a Buenos Aires per incontrare il neoeletto presidente Mauricio Macri e per commemorare le vittime della dittatura militare (1976-1983) a quarant’anni dal golpe. Prima della visita i collaboratori di Obama avevano annunciato che sarebbero stati desecretati alcuni documenti dell’esercito statunitense e della Cia riguardanti proprio quel controverso periodo.

Intanto dagli Usa giunge la notizia che Jeb Bush, ritiratosi il mese scorso dalle primarie repubblicane, sosterrà la candidatura di Ted Cruz. L’ex governatore della Florida appoggerà il senatore texano contro Donald Trump, attualmente in testa con 739 delegati ma inviso alla dirigenza del Gop. La scorsa notte si sono tenute le primarie in Arizona, che sono state vinte da Hillary Clinton e dallo stesso Trump.

In Siria le truppe fedeli al presidente Bashar al Assad hanno preso il controllo di una collina a pochi chilometri da Palmira. Lo riferisce l’Osservatorio siriano per i diritti umani. Con l’appoggio dell’aviazione russa, l’esercito di Damasco ha dato il via lo scorso 7 marzo a un’offensiva per riconquistare l’antica città.

In Bangladesh si contano undici morti nel giorno delle elezioni amministrative. Le principali violenze sono scoppiate oggi nella città di Mathbnaria quando migliaia di simpatizzanti del partito al potere, la Lega Awami, hanno attaccato gli agenti di polizia che trasportavano le urne negli edifici governativi.

In Vietnam il noto dissidente Nguyen Huu Vinh, 60 anni, conosciuto con lo pseudonimo di Anh Ba Sam, è stato condannato a cinque anni di prigione per le critiche sul suo blog rivolte al regime di Hanoi. Il blogger era detenuto dal 2014, ma è stato giudicato nel corso di un processo lampo che si è svolto in un’unica giornata. Insieme a lui è stata condannata a tre anni anche la sua assistente, Nguyen Thi Minh Thuy.

In Cina sono state arrestate 37 persone per il commercio di vaccini illegali. La polizia ha scoperto un giro d’affari da 88 milioni di dollari attivo da cinque anni e che coinvolgeva produttori e commercianti.

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->