Brennero, presidio contro falso Made in Italy Una lotta che coinvolge molti agricoltori e produttori di industrie

Un camion pieno di tranci di pancetta, con etichette illeggibili e provenienza misteriosa e sospetta, bloccato verso il Brennero, è il primo risultato del presidio della Coldiretti al passo del Brennero, per denunciare l’assenza di regole europee sulla provenienza e sulle caratteristiche dei prodotti alimentari importati e per proteggere il Made in Italy.

La mobilitazione è partita stamane dalle 9.00 con base nell’area di parcheggio Brennero, sulla carreggiata sud dell’A22, dove camion e tir vengono fermati per controllare merci trasportate e «smascherare – spiegano gli organizzatori – il finto made in Italy». Ad eseguire le verifiche sono i carabinieri del Nas e i militari della Guardia di Finanza.

(tratto dal canale ‘Youtube’, con video di uno dei gruppi in rivolta)