mercoledì, Aprile 14

Brasile: emergenza per inquinamento acque?

0

In Brasile è emergenza inquinamento acque. Dopo il crollo della diga, fango tossico raggiunge l’Oceano Atlantico. Un’ondata di fanghiglia altamente inquinante e carica di rifiuti melmosi sta viaggiando lungo il fiume Rio Doce in Brasile, dopo il crollo della diga avvenuto due settimane fa. Infrastruttura, che serviva soprattutto una miniera di estrazione del ferro. I liquami tossici, a detta degli esperti, hanno raggiunto l’Oceano Atlantico. La preoccupazione principale riguarda il grave rischio a cui sarebbe soggetta la fauna acquatica sia di effluenti, che di falde acquifere, di bacini idrici, oltre alle regioni costiere bagnate dallo stesso mare Atlantico.  I rifiuti ha percorso più di 500 km, circa 310 miglia, dal momento del crollo della diga confinante la miniera di ferro. Il proprietario della miniera, intanto, ha fatto sapere di aver messo in sicurezza l’area di competenza della sua attività a salvaguardia della sopravvivenza di animali e piante sussistenti nelle regioni limitrofe la zona del disastro.

(tratto dal canale ‘Youtube’ di ‘CCTV News’)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->