martedì, Gennaio 25

Borsa: canapa, un inizio d’anno con un timido andamento positivo per Canada e USA Borsino andamento principali titoli canapa industriale

0

Le due principali piazze borsistiche mondiali nel settore della produzione, trattamento e commercializzazione della canapa, ovvero Canada e USA, chiudono questa settimana col segno positivo sebbene molto timido. A parte l’indice globale che segnala comunque un segno negativo. In generale si tratta di una chiusura d’anno con valori estremamente deboli. L’aleatorietà delle piazze internazionali è stato il tratto distintivo di gran parte dell’anno borsistico 2021. Così si apre anche il 2022. Per avere dei raffronti nel settore parallelo della cannabis, si constata che l’indice generale Global Cannabis Stock Index chiude a 32.85, -0,06 (-0,18%). L’American Cannabis Operator Index chiude a 41,71, +0,21 (+0,51%). L’Ancillaris Cannabis Index chiude a 64,27, +0,30 (+0,47%). Il Canadian Cannabis LP Index chiude a 194.95, +0,64 (+0,33%)

Gli aggiornamenti del settore canapa/cannabis e le azioni da seguire con maggior attenzione nelle prime due settimane di gennaio 2022

Le azioni di marijuana si stanno preparando per vedere un promettente nuovo anno di scambi. Ora, tutto dipende da alcune situazioni che potrebbero verificarsi nel prossimo anno. Sembra che potremmo vedere più slancio in base ai progressi di varie aziende di cannabis. Ad esempio, alcune società hanno completato la loro M&A. Che ha creato alcune delle più grandi aziende di cannabis del settore. Quindi, con il 2022 che sta per iniziare, lo faranno anche queste grandi aziende. A cui, si spera, con un successo continuo risuonerà bene tra la maggior parte delle scorte di cannabis.

Non solo altre aziende hanno creato nuovi prodotti a base di cannabis. Oltre a costruire e aprire nuovi dispensari. Tutto ciò dovrebbe aiutare a svolgere un ruolo nel vedere potenzialmente un aumento maggiore in tutto il settore. Tuttavia, a causa dell’imprevedibilità del settore della cannabis, nulla è una garanzia. Tuttavia, anche con molta gioia da fare con il 2021, gli investitori non vogliono un altro anno da ripetere. Ciò significa che lo scorso anno ha avuto molto successo fuori dal mercato, ma al suo interno il settore è crollato tremendamente. Da metà febbraio alla fine del 2021 le scorte di marijuana non hanno visto uno slancio costante. Che molti sanno è dovuto a problemi con l’approvazione della riforma federale sulla cannabis.

Le azioni di marijuana che nel 2022 potrebbero vedere un trading migliore

Ora, nel 2022, c’è la possibilità di vedere la fine del proibizionismo sulla cannabis. Ma questo è ancora nell’aria, ma attualmente c’è più supporto che mai., Per non parlare del possibile passaggio della cannabis legale in nuovi stati. Il che aggiungerà ancora più valore e opportunità con lo sviluppo di nuovi mercati della cannabis. Ora ci si ricordi sempre di fare le proprie ricerche prima di investire in azioni di marijuana nel 2022. Soprattutto in questo caso vediamo lo stesso modello dell’anno scorso. Tuttavia, con molto lavoro in corso, c’è molto da aspettarsi nell’industria della cannabis. Le società sottostanti sono 2 titoli di cannabis da tenere d’occhio nel 2022.

Titoli da seguire con attenzione per gli inizi del 2022

WM Technology, Inc. (NASDAQ:MAPS)

MariMed Inc. (OTC:MRMD)

 

WM Technology

WM Technology, Inc. fornisce offerte di abbonamento SaaS a rivenditori e marchi nei mercati della cannabis degli Stati Uniti e del Canada. La società gestisce il mercato degli elenchi di Weedmaps. Che offre ai consumatori informazioni sui rivenditori e sui marchi di cannabis. Così come il ceppo, i prezzi e altre informazioni sui prodotti a base di cannabis. Oltre a fornire la soluzione WM Business SaaS. Per la maggior parte del 2021 il titolo MAPS è stato incredibilmente volatile. Ciò significa che questo titolo di marijuana ha visto una buona quantità di scambi su e giù.

Tuttavia, l’azienda è stata in grado di mantenere un certo livello senza scendere troppo per la maggior parte dell’anno. Anche con il titolo MAPS che sta affrontando la stessa sorte di altri titoli di marijuana con una tendenza al ribasso. Sì, da circa metà febbraio il titolo MAPS ha subito un duro colpo nel settore. Ma man mano che il commercio continuava, le cose iniziarono ad andare un po’ meglio per l’azienda.

In particolare con la possibilità di vedere alcuni picchi durante la tendenza al ribasso. Tuttavia, le cose hanno iniziato a cambiare a novembre, quando questo titolo di marijuana ha visto un altro calo degli scambi, ma questa volta il titolo MAPS deve ancora riprendersi prima dell’inizio del 2022. Tuttavia, con l’inizio del nuovo anno, è possibile vedere il ritorno delle azioni MAPS salire sul mercato.

MariMed Inc.

MariMed Inc. si occupa della coltivazione, produzione e distribuzione di medicinali. Così come la cannabis ricreativa negli Stati Uniti ea livello internazionale. Negli ultimi mesi l’azienda ha avuto alcuni aggiornamenti progressivi. A novembre, la società ha pubblicato i guadagni del terzo trimestre del 2021. In questo momento MariMed ha visto le sue entrate raggiungere $ 33,2 milioni. Si tratta di un aumento del 147% rispetto al terzo trimestre del 2020. Inoltre, la società ha anche registrato un utile lordo di 18,2 milioni di dollari. Ciò ha comportato un aumento del 109% rispetto al terzo trimestre del 2020. In altre notizie, MariMed a novembre ha vinto 4 premi

Che erano nell’elenco LeafLink del 2021 per i suoi marchi e dispensari. Questi erano per i concentrati più venduti, nonché i migliori prodotti medici, il dispensario in più rapida crescita e il miglior dispensario dell’Illinois. Più recentemente l’azienda nella vera moda della cultura della cannabis ha prodotto il più grande commestibile infuso di cannabis del mondo. Che ovviamente è un enorme brownie pieno di THC per celebrare il lancio del suo marchio “Buddy’s Baked”. Sembra che l’azienda si sia posizionata bene per vedere ulteriori successi durante questo nuovo anno.

Parole dall’azienda

“Bubby’s Baked riempie un grande buco nel mercato degli edibili che i consumatori di cannabis bramano: prodotti da forno deliziosi e di alta qualità che rimangono umidi e gommosi”, ha affermato Ryan Crandall, Chief Product Officer e SVP/Sales di MariMed. “Per molti di noi, i brownies fatti in casa sono stati il ​​nostro primo assaggio di commestibili alla cannabis. Bubby’s ricrea ed eleva quell’esperienza nostalgica, infondendo cannabis a spettro completo e di qualità artigianale in ricette senza tempo, per uno sballo affidabile che ricorda i tempi più semplici. Strategicamente, Bubby’s fa parte del nostro impegno in MariMed per costruire una casa di marchi che soddisfi le diverse esigenze dei consumatori in una vasta gamma di occasioni”.

 

Dati tratti da https://www.marijuanastocks.com

Andamento borsistico aggiornato in data 5 gennaio 2022

Uno sguardo contestualizzato alla data del 5 gennaio 2022. Lo scenario globale delle società che operano nella lavorazione, coltivazione, trattamento e commercializzazione di canapa e le novità di un mercato di settore in forte fermento. Innovazione tecnologica, scoperte, variazioni economico/finanziarie, nuove opportunità di crescita, nonostante la crisi del Coronavirus a livello mondiale.

Le prospettive del 2022 per l’industria della cannabis e le normative in arrivo negli USA

Col nuovo anno appena iniziato, il 2022 si sta preparando per essere un periodo progressivo nell’industria della cannabis. Con la fine del 2021, molti stati legali negli Stati Uniti sono quasi pronti per attuare cambiamenti politici. Queste nuove leggi entreranno in vigore a partire dal 1 gennaio. Questo va dalla vendita di marijuana al dettaglio in Montana e marijuana medica in Louisianan. A partire dall’inizio del 2022, le imprese, i legislatori e i sostenitori assisteranno all’attivazione di nuove politiche. Con le azioni di marijuana che non hanno avuto l’anno migliore al di fuori del mercato, si è verificato un grande successo e una crescita. Così come le nuove leggi sulla cannabis a livello statale sopra menzionate che presto entreranno in vigore. Questo è ciò di cui molti parlano riguardo ai progressi che avranno luogo questo prossimo anno. Il che ha anche permesso ad altri di trarre vantaggio dal calo di alcuni di questi stock di cannabis.

Ascend Wellness riceve approvazione del New York Cannabis Control Board circa l’accordo con MediMen NY Inc.

Ascend Wellness Holdings, Inc. (“AWH” o la “Società”) (CSE: AAWH.U) (OTCQX: AAWH), un operatore di cannabis multistato e verticalmente integrato focalizzato sul miglioramento della vita attraverso la cannabis, ha annunciato di aver ricevuto approvazione da parte del New York Cannabis Control Board (il “CCB”) e dell’Office of Cannabis Management del CCB per il suo accordo di investimento definitivo precedentemente annunciato (l'”Accordo di investimento”) con MedMen NY Inc., la sussidiaria di New York di MedMen Enterprises Inc. (CSE: MMEN) (OTCQX: MMNFF) (“MedMen”). AWH ha comunicato a MedMen la sua intenzione di chiudere imminentemente le operazioni previste dall’Accordo di Investimento.

Harbourside annuncia le dimissioni di Michael Darks dal suo Consiglio di Amministrazione

Harbourside Inc. (“Harborside”, o la “Società”) (CSE: HBOR) (OTCQX: HBORF), un’impresa di cannabis integrata verticalmente in California, ha annunciato oggi le dimissioni di Michael Dacks dal suo consiglio di amministrazione (” Board”), in vigore dal 31 dicembre 2021. Il signor Dacks se ne andrà per perseguire altre opportunità mentre Harbourside si prepara a ricostituire il proprio consiglio di amministrazione nel 2022, a seguito della chiusura delle acquisizioni (le “Transazioni”) di LPF JV Corporation (“Loudpack”) e UL Holdings Inc. (“Urbn Leaf”) per creare StateHouse Holdings, come annunciato nel comunicato stampa della società del 29 novembre 2021.

Green Thumb chiude l’acquisizione di LeafLine Industries

Green Thumb Industries Inc. (Green Thumb) (CSE: GTII) (OTCQX: GTBIF), una delle principali società nazionali di beni di consumo confezionati a base di cannabis e proprietaria di prodotti a base di cannabis a marchio RYTHM, Good Green e incredibili, ha annunciato oggi di aver chiuso l’acquisizione di LeafLine Industries (“LeafLine”). Essendo uno dei soli due coltivatori autorizzati nel mercato della cannabis medica del Minnesota, LeafLine è autorizzata a coltivare, elaborare e distribuire cannabis direttamente ai pazienti.

Red White & Bloom Brands Inc. emette azioni per saldare un debito di 5,1 milioni di dollari canadesi

Red White & Bloom Brands Inc. (CSE: RWB e OTC: RWBYF) (“RWB” o la “Società”) ha emesso 6.784.812 azioni per saldare un debito di 5,1 milioni di dollari canadesi (4,0 milioni di dollari USA). Il prezzo di conversione medio ponderato è di circa 0,75 dollari canadesi per azione (0,56 dollari statunitensi). Estinguendo il debito a un prezzo di conversione favorevole, RWB realizzerà un guadagno contabile di circa 2,3 milioni di dollari canadesi (1,8 milioni di dollari statunitensi).

 

 

Dati tratti da

The Daily Marijuana Observer | Cannabis Investment News and More… (mjobserver.com)

Marijuana Investments Data base

https://www.dailymarijuanaobserver.com/marijuana-stock-database

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->