domenica, Novembre 28

Borsa: canapa, rosso scuro per Canada e USA Borsino andamento principali titoli canapa industriale

0

Le due principali piazze borsistiche mondiali nel settore della produzione, trattamento e commercializzazione della canapa, ovvero Canada e USA, questa settimana chiudono in negativo. Le curve borsistiche di entrambe le Borse di riferimento nel settore canapa a livello mondiale, in verità, hanno avuto entrambe un andamento negativo fin dall’inizio della settimana ed il rallentamento, l’andamento negativo, si è sviluppato in modo costante e continuo verso il basso, sottolineando ancora una volta, la forte volatilità dei mercati internazionali e -nello specifico- del mercato borsistico del settore canapa.

Indice Marijuana Canada 227.43

In data 18/6/2021 è

Negativo: -2,51

Costituenti: 13

Cambio: -1,09 %

Prezzo di apertura: 229.66

Volume Totale: 65.20 m

Il picco nell’andamento di crescita del valore dei titoli produzione canapa e marijuana è

9 giugno 2021 ore 10,30 AM raggiunto 251.40

10 giugno 2021 ore 10,30 AM raggiunto 239,71

11 giugno 2021 ore 10,30 AM raggiunto 241,77

14 giugno 2021 ore 10,30 AM raggiunto 239,06

15 giugno 2021 ore 10,30 AM raggiunto 231.72

16 giugno 2021 ore 10.30 PM raggiunto 228.20

Indice Marijuana Stati Uniti 110.79

In data 18/6/2021

Negativo: -0.11

Costituenti: 28

Cambio: -0.70%

Prezzo di apertura: 110.32

Volume Totale: 2.51 m

Il picco nell’andamento di decrescita del valore dei titoli produzione canapa e marijuana è

9 giugno 2021 ore 10,30 AM raggiunto 117,59

10 giugno 2021 ore 10.30 AM raggiunto 117.16

11 giugno 2021 ore 10.30 AM raggiunto 115.94

14 giugno 2021 ore 10,30 AM raggiunto 115.65

15 giugno 2021 ore 10,30 AM raggiunto 111.80

16 giugno 2021 ore 10,30 AM raggiunto 110,93

Andamento borsistico aggiornato in data 18 giugno 2021

Uno sguardo contestualizzato alla data del 18 giugno 2021. Lo scenario globale delle società che operano nella lavorazione, coltivazione, trattamento e commercializzazione di canapa e le novità di un mercato di settore in forte fermento. Innovazione tecnologica, scoperte, variazioni economico/finanziarie, nuove opportunità di crescita, nonostante la crisi del Coronavirus a livello mondiale.

Il cambiamento delle regole in Minnesota riduce gli allevatori di THC          

Il Minnesota ha modificato le sue regole sulla canapa per consentire agli agricoltori di rimediare alle colture che superano il limite federale dello 0,3% di THC se non superano l’1,0% completo. Il cambiamento è stato tra gli aggiornamenti del programma sulla canapa del Minnesota recentemente approvato dal Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA), ha affermato il Dipartimento dell’Agricoltura di stato in un comunicato stampa. In un altro cambiamento chiave, il raccolto di canapa deve ora essere testato per i livelli di THC non più di 30 giorni prima del raccolto. La finestra del test era in precedenza di 15 giorni. Lo stato ha anche affermato che il campionamento casuale dei campi sarà ora basato sui fattori di rischio del raccolto, consentendo una maggiore flessibilità di ispezione.‘Grande passo avanti’ Inoltre, i coltivatori ora non possono essere valutati più di una violazione negligente all’anno per THC oltre il limite nelle loro colture. Le regole precedenti consentivano un numero illimitato di violazioni. Quelli con tre violazioni negligenti in cinque anni non hanno diritto a una licenza per un periodo di cinque anni. Le modifiche alle regole federali sotto l’USDA hanno permesso agli stati di allentare i loro programmi di canapa, e molti lo stanno facendo.“Questo è un grande passo avanti e siamo lieti che siano state apportate modifiche a livello federale in grado di garantire che i coltivatori e i trasformatori di canapa del Minnesota abbiano successo in questo settore nascente”, ha affermato Whitney Place, vice commissario del Dipartimento dell’agricoltura del Minnesota.

Aziende olandesi e statunitensi concordano un accordo di distribuzione di cloni            

Dümmen Orange North America ha dichiarato di aver ottenuto un accordo di distribuzione per i cloni di canapa provenienti dai Dutch Heritage Gardens, con sede in Colorado. Nell’ambito della partnership, la divisione Royale Botanicals di Dutch Heritage avrà accesso alle attività di distribuzione esistenti attraverso due società di brokeraggio di piante nazionali Dümmen Orange, Vaughn’sHorticulture e McHutchison. La partecipazione di Dümmenall’accordo avviene attraverso la sua divisione Quick Plug, che produce sistemi di orticoltura professionale. Dümmen Orange, con sede in Olanda, con sede negli Stati Uniti a Columbus, Ohio, è un selezionatore specializzato internazionale di fiori recisi, bulbi, piante tropicali, piante da vaso, piante da aiuola e piante perenni. La nuova iniziativa di cloni di canapa con Dutch Heritage Gardens è il primo ingresso di Dümmen Orange nell’industria della canapa degli Stati Uniti. 10 milioni venduti. Dutch Heritage, Larkspur, Colorado, è un coltivatore di piante da aiuola ornamentali che fornisce fiori tutto l’anno a più di 200 punti vendita in Colorado e negli stati circostanti. La società risale al 2006. Ha creato RoyaleBotanicals nel 2017 per sviluppare cultivar per l’estrazione di biomassa CBD e fiori di grado fumabile. L’unità ha prodotto e venduto più di 10 milioni di cloni di canapa a livello nazionale, secondo Dutch Heritage. Le due società hanno affermato di avere un piano a lungo termine per produrre cloni presso lo stabilimento guatemalteco di Dümmen Orange in attesa di modifiche alle leggi che attualmente non fanno distinzione tra cannabis e canapa. Fino a quel momento, la tecnologia Quick Plug di Dümmen Orange sarà utilizzata per produrre i cloni negli Stati Uniti, hanno affermato le società.

Le truffe gratuite del CBD oggi allertate con un messaggio del Better Business Bureau

L’U.S. Better Business Bureau (BBB) ​​ha emesso un avvertimento per i consumatori sulle discutibili pratiche di marketing di “prova gratuita” per i prodotti CBD. BBB ha affermato di aver ricevuto dozzine di segnalazioni da parte dei consumatori che hanno risposto alle proposte online offrendo campioni di CBD per i costi di spedizione e gestione tramite carte di credito. I consumatori si sono lamentati di essere stati inconsapevolmente iscritti a programmi di abbonamento e sono stati fatturati per centinaia di dollari dopo aver risposto alle offerte. BBB ha affermato che le lamentele dei consumatori, che sono arrivate attraverso il suo sistema Scam Tracker, menzionano la “prova gratuita” apparentemente offerta da celebrità come i famosi ministri televisivi Joyce Meyer e Joel Osteen. “Sii scettico nei confronti delle sponsorizzazioni delle celebrità. Resisti a farti influenzare dall’uso di un nome noto. I truffatori spesso falsificano le sponsorizzazioni di celebrità “, ha avvertito la BBB. I consumatori hanno anche riferito che i truffatori hanno utilizzato numerose scuse per evitare di emettere rimborsi. Alcuni hanno incolpato i problemi del computer mentre altri hanno affermato che i reclami dei consumatori erano oltre il termine di cancellazione dell’offerta.

Il Senato dell’Alaska approva la legge sulla canapa    

L’australiana Creso Pharma Limited (ASX:CPH) ha annunciato la scorsa settimana l’espansione di un accordo di distribuzione che vedrà i suoi prodotti disponibili in Ecuador. Nel febbraio di quest’anno, Creso Pharma ha siglato un accordo con Route2 Pharm Pvt Ltd, con sede in Pakistan, che prevede la distribuzione di cannaQIX e cannaDOL derivati ​​dalla canapa di Creso in Pakistan, Afghanistan, Azerbaigian, Bangladesh, Cambogia, Georgia, Maldive, Myanmar, Filippine, Tagikistan , Turkmenistan, Uzbekistan e Vietnam. Entrambe le linee di prodotti contengono cannabidiolo (CBD), con cannaQIXcostituito da prodotti ingeribili (tè e pastiglie) e cannaDOL un gel topico per la cura della pelle. L’Ecuador è ora incluso nell’accordo ampliato recentemente annunciato, che fornisce a Creso Pharma l’accesso al mercato del CBD latinoamericano che sta crescendo rapidamente.

Uno sviluppatore di cibi della Nuova Scozia insignito di un importante riconoscimento    

David Giffin, managing partner di Giffin Technologies e Earthli Plant-Powered Superfoods, ha ricevuto il riconoscimento di “Processore a valore aggiunto dell’anno” dal Ministero dell’agricoltura della Nuova Scozia. Con sede a Windsor, NS, Giffin Technologies Inc. sviluppa nuovi prodotti e processi applicabili all’industria alimentare salutare; Earthli Plant-Powered Superfoods Inc. produce prodotti proteici a base vegetale. Il premio è stato consegnato durante una cerimonia virtuale per la seconda edizione dei premi di eccellenza per l’agricoltura del ministro.

 

 

Dati tratti da

 https://www.dailymarijuanaobserver.com/

Marijuana Investments Data base

https://www.dailymarijuanaobserver.com/marijuana-stock-database

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->