sabato, Settembre 25

Borsa: canapa, Canada e USA ancora molto deboli Borsino andamento principali titoli canapa industriale

0

Le due principali piazze borsistiche mondiali nel settore della produzione, trattamento e commercializzazione della canapa, ovvero Canada e USA, come nella settimana precedente, chiudono segnalando una situazione di particolare debolezza ed esposizione alla volatilità dei mercati internazionali. Si tratta di cercare di capire quale svolta potrà esserci nell’andamento generale (peggiorativa o migliorativa) e soprattutto verificare quando tutto ciò avverrà.

Canada. Ora, a settembre, le azioni canadesi di cannabis hanno subito i maggiori cali di mercato nel settore. Con la maggior parte delle quotazioni di azioni di prima qualità vicino ai prezzi delle azioni più bassi finora quest’anno, potrebbe essere il momento di fare un elenco di azioni di cannabis da tenere d’occhio in questo momento. In molti modi, le aziende canadesi di cannabis si sono preparate per l’ingresso nel mercato della cannabis statunitense. Alcuni hanno effettuato acquisizioni e altri hanno iniziato a utilizzare il CBD come ingresso nel mercato.

Stati Uniti. Sfortunatamente per gli investitori, questo non ha avuto alcun impatto sul modo in cui il settore della cannabis è stato scambiato sul mercato. Invece, le migliori scorte di marijuana continuano a essere scambiate vicino ai livelli più bassi nel 2021. Un fattore che ha influito sul settore della cannabis è la legalizzazione e la riforma federale della cannabis. Quest’estate il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer ha presentato una bozza del Cannabis Administration and Opportunity Act per ottenere supporto per la legislazione. Ora, nel quarto trimestre del 2021, gli investitori di cannabis sperano di vedere questa legislazione introdotta per il voto al Congresso. Nel caso in cui venga approvata qualsiasi forma di riforma federale sulla cannabis, questo potrebbe essere un enorme catalizzatore per i migliori titoli di cannabis. Per illustrare in passato, ogni accenno alla riforma federale della cannabis ha stimolato le scorte di erba quest’anno. Con altre leggi come il SAFE Banking Act e il MORE Act abbiamo visto un significativo rialzo quando sono passati alla Camera dei Rappresentanti.

 

I principali titoli sulla Borsa canadese e sui quali conviene investire nel mese di settembre 2021

HorganiGram Holdings Inc.  (NASDAQ:ODG)

HEXO Corp. (NASDAQ:HEXO)

 

Horganigram Holding Inc.

In Canada, OrganiGram Holdings Inc. è uno dei principali produttori autorizzati di cannabis e prodotti derivati ​​dalla cannabis. In particolare, l’azienda è nota per la produzione di prodotti di cannabis coltivati ​​indoor di alta qualità sia per il mercato medicinale che per quello ricreativo. Organigram sta sviluppando strategicamente le sue partnership commerciali internazionali aumentando la presenza dell’azienda nel mercato globale. L’azienda sta anche aumentando la sua spedizione all’ingrosso di cannabis e vende prodotti online. Ad agosto Organigram ha ampliato il proprio portafoglio di prodotti SHRED con SHRED’ems Gummies di alta qualità. Inoltre, la società ha anche lanciato i primi estratti ingeribili di THC aromatizzati ad alta potenza di Edison JOLTS Canada.

HEXO Corp.

Il prossimo sulla lista è HEXO Corp. una società canadese con prodotti a base di cannabis pluripremiati. Al momento, l’azienda sta aumentando la sua presenza in un mercato globale e serve il mercato ricreativo canadese con un ampio portafoglio di marchi. Principalmente, HEXO sta producendo vendite mediche in Canada, Israele e Malta. Recentemente, l’azienda si è espansa anche nel mercato statunitense della cannabis. Per illustrare, HEXO serve il mercato del Colorado con Truss CBD USA una joint venture con Molson Coors. Recentemente, la società ha acquisito Zenabis Global Inc. Zenabis è un coltivatore canadese autorizzato di cannabis ricreativa e di grado medico. Entrambe le acquisizioni contribuiranno a consolidare la futura espansione di HEXO in Canada, Europa e mercato statunitense.

 

I tre principali titoli sulla Borsa statunitense e sui quali conviene investire nel mese di settembre 2021

Trulieve Cannabis Corp. (OTC: TCNNF)

TerrAscend Corp. (OTC: TRSSF)

Planet 13 Holdings Inc. (OTC: PLNHF)

 

TRULIEVE CANNABIS CORP (OTC:TCNNF)

Trulieve Cannabis Corp. è la società di cannabis che detiene la più grande quota di mercato in Florida con oltre il 50% delle vendite legali di cannabis. Allo stato attuale, l’azienda sta effettuando l’acquisizione di Harvest Health & Recreation Inc. (OTC: HRVSF). Dopo l’acquisizione, la nuova società avrà un fatturato 2021 di oltre $ 1,2 miliardi. Evidentemente, questo renderebbe Trulieve la più grande azienda produttrice di cannabis negli Stati Uniti. In questo momento, l’azienda ha 91 negozi in Florida e 101 a livello nazionale, in crescita strategica in nuovi mercati. Il 1° settembre l’azienda ha aperto il suo nuovissimo dispensario a Oviedo, in Florida.

TERRASCEND CORP (OTC:TRSSF)

TerrAscend coltiva e vende cannabis medica e per uso adulto in Canada e negli Stati Uniti. Al momento, l’azienda è uno dei principali operatori di cannabis negli Stati Uniti con un’impronta in Pennsylvania, New Jersey e California. TerrAscend dispone di impianti di coltivazione e lavorazione autorizzati nel Maryland e in Canada. Inoltre, l’azienda produce e distribuisce prodotti derivati ​​dalla canapa e dalla cannabis e produce commestibili artigianali per i consumatori di cannabis. TerrAscend ha lanciato un portafoglio di prodotti a marchio Kind Tree nel Maryland. Lo stabilimento del Maryland stava già producendo 15 varietà di fiori con il marchio Kind Tree e ora aggiungerà vaporizzatori e pre-roll da mezzo granello alla gamma.

PLANET 13 HOLDINGS (OTC:PLNHF)

Planet 13 ha annunciato l’inaugurazione del suo superstore di Orange County, che ora è il più grande complesso di dispensari della California. La società ha sede in Nevada, con attività di coltivazione, produzione e dispensazione pluripremiate sulla striscia di Las Vegas. Al momento, il Las Vegas Strip Planet 13 è famoso per il suo dispensario Superstore più grande della vita che è ospitato in un edificio di 112.000 piedi quadrati. Allo stato attuale, si dice che i due dispensari superstore di Planet 13 siano i più grandi del mondo. Inoltre, l’azienda ha anche stabilito un modello più piccolo della sua attività, il negozio Medezin, che comprende il suo modello di negozio più grande e lo mette in una forma compatta.

Andamento borsistico aggiornato in data 10 settembre 2021

Uno sguardo contestualizzato alla data del 10 settembre 2021. Lo scenario globale delle società che operano nella lavorazione, coltivazione, trattamento e commercializzazione di canapa e le novità di un mercato di settore in forte fermento. Innovazione tecnologica, scoperte, variazioni economico/finanziarie, nuove opportunità di crescita, nonostante la crisi del Coronavirus a livello mondiale.

Un’azienda di vaporizzatori di THC Delta-8 firma un accordo di distribuzione nazionale con un gruppo di minimarket popolari

I consumatori stanno per vedere più prodotti delta-8 THC stoccati sugli scaffali al dettaglio in tutto il paese, a seguito di un accordo tra la più grande rete nazionale di negozi e rivenditori e DD8, un’azienda di vaporizzatori di New York City specializzata in prodotti creati in laboratorio. L’Asian American Trade Associations Council, una rete di 80.000 distributori di benzina, negozi di alimentari e mercati d’angolo di proprietà indipendente in tutto il paese, distribuirà i prodotti Dose of Delta-8 (DD8) negli stati chiave in cui sono consentiti i prodotti delta-8 THC, secondo una dichiarazione della società. DD8 è una divisione di Dose of Chill CBD con sede a New York. La partnership con AATAC offrirà formazione per direttori di negozi e collaboratori, insieme a una campagna educativa sul delta-8 THC e altri cannabinoidi attraverso in-store, spazio sugli scaffali dedicato e promozioni di marketing. “Siamo molto felici di essere il primo prodotto Delta-8 ad essere approvato da questa prestigiosa associazione”, ha affermato il co-fondatore e CEO di DD8 Kylie Halperin. “Il feedback dei consumatori e dei negozi è stato fenomenale e non vediamo l’ora che questa partnership porti DD8 a livello nazionale”.

I gruppi sostenitori della canapa presentano un emendamento infrastrutturale da 1 miliardo di Dollari ai leader della Camera degli Stati Uniti

Convalidato. Questo è il sentimento travolgente dei fondatori e dei CEO dietro lo studio clinico Validcare National CBD LiverFunction di sette mesi approvato dall’IRB, condotto, in parte, per rispondere alle richieste della FDA per un esame scientifico più rigoroso dell’impatto del CBD sulla salute del fegato. Lo studio clinico non ha rivelato “nessuna evidenza clinica di malattie del fegato o aumento della prevalenza di test di funzionalità epatica elevati in nessuno dei partecipanti”, secondo una dichiarazione Validcare, che è stata condivisa con i membri del Cannabis Product Council della FDA. Validcare riporta che è prevista la pubblicazione su riviste scientifiche e sarà presto aperta per la revisione paritaria. CBD Marketing Hub l Cannabis Marketing-Hub ha raccolto le risposte dei finanziatori dello studio, che concordano collettivamente che i suoi risultati aumenteranno la fiducia dei consumatori, inviteranno ulteriore supporto da parte della comunità medica e affronteranno le richieste di dati scientifici sufficienti per determinare e agire su una regolamentazione sicura percorso in avanti. La pubblicazione dello studio sta già avendo un impatto, secondo i sostenitori dello studio, che riferiscono di aver visto segnali di aumento degli investimenti aziendali, del capitale di rischio e di altri interessi di finanziamento e delle relative partnership. Crain ha riferito sulla tendenza e sul relativo impatto economico nel Michigan, che si colloca tra i primi 10 mercati in crescita della Nazione.

I lavoratori agricoli del settore canapa potrebbero ottenere sovvenzioni di 600 Dollari attraverso l’assistenza Coronavirus dell’USDA

I lavoratori agricoli della canapa possono avere diritto a sovvenzioni individuali di $ 600 come parte di un pacchetto di aiuti alla pandemia da $ 700 milioni annunciato martedì dal Dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti. Il sollievo arriverà attraverso sovvenzioni destinate a compensare i lavoratori agricoli per l’acquisto dei propri dispositivi di protezione o per aver preso un congedo non retribuito. L’USDA afferma che gran parte del denaro sarà destinato alle persone che lavorano nel confezionamento della carne e nei negozi di alimentari di prima linea, ma le sovvenzioni sono aperte a tutti i lavoratori agricoli attraverso sovvenzioni competitive che saranno annunciate questo autunno. “Non dimentichiamo i sacrifici fatti dai lavoratori agricoli come lavoratori essenziali per mantenere intatte le nostre scorte di cibo durante la pandemia”, ha affermato il segretario dell’USDA Tom Vilsack in una nota. Le agenzie statali e le organizzazioni non profit che cercano sovvenzioni devono dimostrare la capacità di rimborsare i lavoratori agricoli fino a $ 600 per le spese sostenute a causa della pandemia di COVID-19.

Varietà di canapa di allevamento olandese autorizzate per la distribuzione nelle Americhe

International Hemp, un produttore e distributore di genetica della canapa di Denver, ha ricevuto i diritti esclusivi per concedere in licenza e distribuire due varietà di fibre di canapa, Enectarol e Carmenecta, negli Stati Uniti e nelle Americhe. Le due varietà sono allevate da Enecta, un’azienda olandese di selezione di piante specializzata in fitocannabinoidi e nello sviluppo di varietà di canapa ad alto rendimento. International Hemp inizierà a produrre le nuove varietà a volumi commerciali con i partner di produzione di semi nazionali nel 2022 e prevede di avere campioni disponibili con i corrispondenti dati sulla resa entro il 2023. Enectarol è una varietà a doppio scopo che produce fibre di alta qualità dal suo gambo e fino all’8% di concentrazione di CBG nei suoi fiori, secondo una dichiarazione dell’azienda. Carmenectra è stata allevata come una varietà di fibre ad alto rendimento, con qualità simile a Carmagnola, ma selezionata per la conformità al THC.

Il produttore di bevande CBD Kona Gold raccoglie tre milioni di dollari in un accordo di azioni di hedge fund

L’operatore della Florida CBD Kona Gold ha raccolto $ 3 milioni attraverso un accordo di acquisto di azioni con un hedge fund, YA II PN. L’accordo di acquisto di titoli annunciato martedì consente all’hedge fund di acquistare fino a 100 milioni di azioni di Kona Gold, una holding con sede a Melbourne che sviluppa bevande a base di canapa e CBD. Kona Gold afferma che utilizzerà i soldi per espandere le operazioni e la distribuzione e per rinominare la sua Kona Gold Hemp Energy Line, tra le altre cose. La società afferma inoltre che prevede di assumere un esperto per concentrarsi su “crescita e opportunità nelle grandi catene di supermercati e negozi di alimentari”. Gli investimenti arrivano anche se le vendite di bevande a base di CBD nelle principali catene di vendita al dettaglio statunitensi hanno lottato nell’ultimo anno, calando di quasi un terzo, secondo il tracker di analisi di mercato NielsenIQ. Kona Gold è quotata nei mercati over-the-counter come KGKG.

)

 

Dati tratti da

The Daily Marijuana Observer | Cannabis Investment News and More… (mjobserver.com)

Marijuana Investments Data base

https://www.dailymarijuanaobserver.com/marijuana-stock-database

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->