lunedì, ottobre 22

Blue Box Café: tutti a colazione da Tiffany Nel lussuoso store sulla Quinta strada di New York oggi è davvero possibile fare come Audrey Hepburn

0

Il sogno di Holly Golightly è diventato realtà. Nel lussuoso store sulla Quinta strada di New York oggi è davvero possibile fare colazione da Tiffany, nel nuovo Blue Box Café. Le note di Moon River, un taxi giallo si ferma accanto all’entrata della gioielleria, a scendere dall’auto mentre gusta un croissant e sorseggia un caffè la meravigliosa Audrey Hepburn. Una delle scene più celebri del cinema e che ora è possibile rivivere in prima persona.

Il 10 novembre scorso l’apertura del Blue Box Café. A caratterizzare l’ambiente è l’iconico ‘Tiffany Blue’, che colora le pareti e le poltrone che circondano tavoli in stile industrial, allestiti con elementi super minimal. A completare il tutto, un piccolo vaso con una candida peonia. E nel Blue Box Cafè, fra i classici cibi americani non manca la Nutella.

«Lo spazio è sperimentale ed esperienziale, una finestra sul nuovo Tiffany», ha dichiarato Reed Krakoff, chief artistic officer di Tiffany & Co.

(video tratto dal canale Youtube di Business Insider)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.