Autore Roberto Paura

Ma la ‘Smart Nation’ non è solo auto elettrica Il programma del Movimento 5 Stelle punta al futuro ma con poche idee nuove
di

Ben venga un piano per preparare il Paese a questo passo, decisivo anche per la lotta ai cambiamenti climatici. Ma poi? A scorre il programma del M5S, di idee ‘smart’ non se ne vedono molte. Il programma (provvisorio) del M5S sembra lontano dal rispondere alle visioni futuristiche del suo co-fondatore, Gianroberto Casaleggio

La marea inarrestabile che ci spinge verso l’autoritarismo Cresce nell’opinione pubblica la convinzione che le democrazie abbiano fallito nel loro scopo di garantire benessere e coesione sociale, e che un certo grado di autoritarismo sia inevitabile
di

il futuro che ci attende sarà sicuramente meno democratico di oggi. Le democrazie, in sostanza, si sono rivelate troppo lente rispetto alla velocità dei cambiamenti: così lente da far temere che non siano in grado di vincere le sfide del futuro. «Le monarchie arabe stanno comunque compiendo passi da gigante nell’evolvere da realtà rette da clan feudali a tecnocrazie ibride rette dalla stabilità monarchica».

Dietro la scelta di Trump sul clima c’è il soluzionismo della Silicon Valley
di

‘Soluzionismo tecnologico’: la vittoria di un’ideologia che incarna alla perfezione la retorica di Trump. Un’ideologia associata alla Silicon Valley, dove ogni problema sociale viene trattato come si trattasse di un bug informatico di cui scovare la soluzione. Il mondo degli imprenditori e delle startup non crede più nell’ambiente: vince chi ha un’alternativa. Sarà forse la geoingegneria?

La ‘science diplomacy’ di Mattarella in Argentina
di

L’esportazione del Made in Italy passa anche attraverso la cooperazione scientifica e tecnologica che il nostro Paese porta avanti a livello mondiale. La ‘science diplomacy’ è una componente della diplomazia poco nota ma di grande rilevanza