Autore G. M.

Libia: conferenza di Palermo, rischio photo shooting? Quali la posta in gioco e gli esiti possibili? Intervista ad Arturo Varvelli, co-direttore del dipartimento di ricerca su Medio Oriente e Nord Africa dell’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI)
di

Se veramente si rivuole fare una conferenza per la Libia e con le forze in campo in Libia bisogna coinvolgere pienamente tutti gli attori che rivestono un ruolo influente, in primo luogo Haftar e Al Sarraj. Allo stato attuale non vi sono le premesse perché questa conferenza possa essere risolutiva in alcun modo.

Russia si chiama fuori dalla partita dell’Italia con Bruxelles La visita di Conte a Mosca: le relazioni italo-russe nel quadro dello scontro con Bruxelles. Intervista a Eleonora Tafuro Ambrosetti (ISPI)
di

La missione del premier italiano in Russia assume una rilevanza di primo piano per la portata delle questioni economiche e politiche fra i due Paesi, nel contesto di un delicato confronto europeo sulla manovra finanziaria a seguito della bocciatura del documento di programmazione economico-finanziaria.

Mélenchon, il ‘populista’ di sinistra che fa male alla Sinistra europea Con Enrico Calossi, ricercatore all’Università di Pisa, cerchiamo di capire cosa sta accadendo nella Sinistra europea dopo che Mélenchon ha sbattuto la porta
di

“La sua strategia è quella di porsi come antidoto al Front National e strappare alla Le Pen il voto delle classi lavoratrici del ceto medio impoverito, si vuole configurare come il principale se non unico oppositore di sinistra a Macron”