Autore Gabriella Peretto

Cina – Talebani: matrimonio tra pragmatici Pechino accoglie la delegazione dei talebani definendoli «una forza militare e politica fondamentale». I talebani da parte loro rilasciano ampie assicurazioni circa la protezione degli investimenti cinesi in Afghanistan e il non appoggio ai separatisti dello Xinjiang
di

I talebani sanno di aver bisogno sia dei quattrini cinesi, sia della copertura politica che Pechino può garantire loro. I cinesi hanno bisogno di fare affari in Afghanistan e di non essere disturbati dagli uiguri

L’interventismo in Medio Oriente e la narrativa occidentale bugiarda Uno studio che Quincy Institute for Responsible Statecraft rileva che non esiste un singolo attore interventista, ma un insieme di interventisti in competizione, e tutti, ad esclusione dell'Iran, sostenuti dagli Stati Uniti
di

C’è, nella regione, qualche Stato o blocco di Stati particolarmente destabilizzante? No, nemmeno l’odiatissimo Iran, il quale è stato interventista quanto le altre maggiori potenze della regione, e a tratti meno di queste. Nessuna della potenze ha mani pulite

Haiti occupata de facto La piaga haitiana: la costante interferenza americana dall'inizio del XX secolo che prosegue, così evidente anche nell'assassinio presidenziale, connessa con l'ingerenza degli organismi finanziari internazionali
di

Ora dopo l’assassinio del Presidente, Haiti si trova di qualche metro più in fondo del pozzo in cui da decenni si dibatte, e per l’ennesima volta è costretta a sperare nell’aiuto americano e della comunità internazionale, gli stessi attori che nel pozzo ce l’hanno buttata

1 2 3 19