Autore Domenico Barrilà

Sinisa Mihajlovich. L’arte di non imparare mai dalla storia A differenza di Julio Velasco, la disumana guerra dei Balcani non pare avere depositato alcun apprendimento nell’animo del tecnico serbo, sedotto dalla grinta di Matteo Salvini
di

Bisognerebbe ricordarsi che il sistema sanitario emiliano, quello cui tante persone devono la vita, nelle mani della Lega degenererebbe, come è degenerato quello lombardo e come degenereranno quelli delle regioni dove governa la Lega, tutte finite in esercizio finanziario provvisorio.

Camilla, Gaia e Pietro. Selvaggina di un circo senza bussola In quella disgraziatissima serata di dicembre è mancata la percezione dell’altro. Tutti avevano una meta, che però non teneva conto di quella altrui. E' tutto qui. Proprio ciò che i mezzi di informazione si sono lasciati sfuggire
di

Nei comportamenti di quelle tre povere creature ci sono le fragilità tipiche della gioventù, ma soprattutto il limite micidiale dell’egocentrismo, l’incapacità di mettersi nel punto di vista del prossimo

Le sardine che non puzzano e l’effetto ‘Lollobrigida’ Non saprei che destino avrà il movimento delle Sardine, ma da quando esiste mi sento meglio. Non puzzano e questo rende percepibile la puzza degli altri
di

L’esplosione di pesce azzurro ci toglierà un po’ colesterolo di dosso, ma, temo, ovvero spero, che per quelli che puzzano sia solo l’inizio del loro puzzare, perché questa è una rivoluzione, ragazzi, la rivoluzione della normalità

Caso Segre. Tu chiediti chi era Ernesta Quella scorta è un capitolo del romanzo nero che il ‘caporale’ scrive da alcuni anni, ma caporali e attendenti farebbero bene a tenere presente che se rinasce la mistica del fascismo rinascerà quella dell’antifascismo, e nessuno potrà sentirsi al sicuro
di

Nel Dna profondo del Paese resistono tenacemente tracce di spiriti, che ci riparano dall’ignoranza e dalla prepotenza. A loro dobbiamo la certezza che la nottata, quale che sia il prezzo, passerà

La politica miserabile e le responsabilità di chi educa Solo a un miserabile, il cui mondo interiore somiglia alla superficie di Marte, viene naturale stabilire il collegamento tra l’assassinio di Luca Sacchi e i tagli alla Sicurezza, così come a una parte di coloro che lo votano
di

Non c’è nulla che possa intaccare le certezze che appoggiano sull’ignoranza e sulla malafede, quando l’Italia decide che è il momento di suicidarsi, non la ferma nessuno. Nell’arco di cento anni è accaduto 3 volte, col fascismo, col berlusconismo ed ora potrebbe accadere con salvinismo

Gentile Bellanova, il problema, grave, è la personalità di Matteo Renzi Sembra che anche la Bellanova tenda a sottovalutare le passate apparizioni televisive giovanili dei famigerati due Mattei, soggetti pericolosi, perché superficiali e arsi dal desiderio di apparire
di

Peccato non ‘sentano’ il mondo intorno ad essi, l’unico talento che dovrebbe possedere un politico, ma i due Mattei sono risucchiati, mani e piedi, nella propria malattia