Autore Virgilio Carrara Sutour

Verso il Global Compact: continuità o rottura? Quali sono le politiche che impediscono all’Italia e all’Europa di guardare oltre l’emergenza? Risponde Daniela Vitiello, assegnista di ricerca in Diritto dell’Unione europea presso il Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Firenze
di

Nei modelli attuali di gestione dei flussi migratori a livello nazionale ed europeo – che si riflettono sul negoziato intergovernativo che condurrà all’adozione formale del Global Compact sulla migrazione – possiamo individuare 3 elementi distintivi.

UNRWA: un futuro a rischio? L’azione a sostegno dell’Agenzia per i rifugiati palestinesi trova nell’Italia un solido appoggio. Non mancano ripensamenti da parte dei singoli Paesi europei e criticità di natura non solo finanziaria. Intervista ad Alberto Tonini, Docente di Storia delle Relazioni internazionali all’Università di Firenze
di

In seguito alla decisione da parte degli Stati Uniti (storico donatore, insieme all’Unione europea e ad alcuni Paesi del Golfo come l’Arabia Saudita, oggi in parziale ritirata) di interrompere i finanziamenti, si prevedono pesantissime conseguenze sull’intero sistema di aiuti e di assistenza.

TAP: se la trasparenza finisce sottoterra Diversificazione energetica, interesse nazionale e istanze locali, impatto ambientale: il Corridoio del gas è tutto questo. Come riportare sui tavoli italiani un dibattito ridotto ai minimi termini?
di

«Uno dei progetti infrastrutturali più strategici e consolidati nel panorama europeo» e «una nuova risorsa di gas per uso domestico e industriale, che aumenterà la sicurezza degli approvvigionamenti energetici nell’area interessata».

Human Rights Council: l’Italia nel mondo (e i ‘compiti a casa’) Cosa implica, in oltre 60 anni di rapporti e alla terza elezione, far parte del Consiglio per i Diritti umani delle Nazioni Unite?
di

Il Ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, ha salutato l’esito positivo della candidatura italiana come  dimostrazione del «significativo e convinto apprezzamento dell’intera Comunità Internazionale per l’intenso e costante impegno dell’Italia a favore della tutela e della difesa dei diritti umani»

Politiche pubbliche e grandi opere: verso un orizzonte di democrazia? Il settore dei trasporti per leggere le disfunzioni della politica a partire dai costi che pesano sulla collettività. Intervista a Marco Ponti, Professore emerito di Economia applicata al Politecnico di Milano
di

Oltre ai timori per una ‘decrescita infelice’ espressi a più riprese dall’ ex-Sindaco di Torino Piero Fassino, le proteste sono arrivate dalla grande industria, dopo i ripensamenti del Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli sull’avanzamento dei lavori per la linea Torino-Lione.

La Libia senza volto: tra ‘ragion di Stato’ e logiche di spartizione Il rapporto italo-francese nelle pieghe della crisi libica. Intervista a Fabrizio Maronta, Redattore e Responsabile per le Relazioni Internazionali di ‘LIMES’
di

Le due giornate verteranno sul dialogo tra le rappresentanze libiche, a partire dal premier Fayez Serraj e i diversi attori internazionali, ricercando un «approccio inclusivo», essenziale a definire le tappe di una futura stabilizzazione del Paese.  

1 2 3 16