mercoledì, dicembre 19

Autore Fulvio Beltrami

Il non detto di Abidjan: nessun accordo commerciale Africa – Europa Il Piano Marshall per l’Africa aveva un obiettivo nascosto e fallito: firmare gli accordi commerciali tra UE e Unione Africana, bloccati da 6 anni
di

Nessun accordo commerciale. Dimenticatevi gli Accordi di Lomé, di Cotonou e tutti gli altri inganni. Crolla il sogno europeo di mantenere soggiogata l’Africa nonostante la Francia mantenga ancora forte la sua influenza sulle ex colonie

Deportati africani da Israele: implicati Rwanda e Uganda Un bottino di 150 milioni ai 200 milioni di dollari pagato da Israele e che i due Paesi si andrebbero spartire
di

L'Alta Corte di Giustizia di Tel Aviv è già intervenuta, sensibilizzata da ONG e 7 giudici; ora il caso rischia di arrivare al Commissione Diritti Umani dell’Unione Africana; intervenuto anche l'UNHCR.
[purchase_link id="268635" text="Acquisto" style="button" color="red"]


Se preferisci non acquistare il singolo PDF ma entrare nella nostra Membership (Memberhip Mensile, Membership Annuale, Membership Semestrale e Membership Trimestrale) utilizza i seguenti bottoni.
Accedi Registrati al Membership
Sudan, Bashir passa il bastone del comando? Il Presidente avrebbe espresso la volontà di uscire dalla scena politica del Paese e indicato un successore. Ma l'operazione non è per nulla facile e scombina i piani europei e americani
di

Mohamed Tahir Ayala è stato indicato da Bashir, un volto che potrebbe essere gradito all’Occidente; a contendergli la poltrona c’è il Primo Ministro Bakri Hassan Saleh; un nuovo mandato di Bashir è quanto sperano gli estremisti islamici interni al partito di Governo

Burundi, la lunga mano di Buyoya dietro l’inchiesta CPI Il lavoro certosino di Pierre Buyoya dietro all'inchiesta che la Corte sta conducendo; il regime ora uccide i suoi stessi uomini degli squadroni della morte, anche quello che uccise le 3 suore italiane
di

Ecco in esclusiva le vicende che hanno reso possibile alle Nazioni Unite e a CPI di avere finalmente le prove inconfutabili e i testimoni chiave per allestire il primo Processo di Norimberga africano, quello contro Pierre Nkurunziza

Rwanda, immigrati da Israele: più business che solidarietà Patto segreto stipulato sulla pelle di rifugiati: 30.000 immigrati dovrebbero essere nel Paese africano, che incasserà 5.000 dollari per ogni rifugiato accolto
di

Il Rwanda ha la più alta percentuale di densità di popolazione della regione e il problema delle terre è inserito nelle logiche di sicurezza nazionale. Dove possono vivere questi 30.000 deportati cacciati da Israele? Potranno rifarsi una vita in Rwanda, trovare un lavoro?

Piano Marshall per l’Africa: altro che ‘aiutare a casa loro’ Se non vi è la volontà di contribuire a risolvere le problematiche sociali che originano l’immigrazione, a cosa serve?
di

C’è solo al voglia di di contrastare l’espansione economica della Cina e di evitare la realizzazione di un piano geostrategico per rendere il continente una potenza mondiale e privare l’Occidente delle risorse naturali africane, utilizzandole per lo sviluppo industriale ed economico dell’Africa e dell’Asia

Uganda: ‘Red Pepper’ rivela il piano contro Kagame e viene chiuso Il quotidiano è accusato di aver pubblicato un falso articolo che avrebbe gravi implicazioni sulla sicurezza e stabilità nazionale e regionale
di

Negli ultimi sei anni ha pubblicato inchieste compromettenti. In questa rivela che il Presidente Museveni starebbe utilizzando un network di oppositori per organizzare un colpo di Stato in Rwanda, rovesciare il Presidente e far eleggere un Presidente tutsi ‘amico’

Repubblica Centrafricana: dove un vescovo dialoga con l’Islam Nzapalainga ha indetto una marcia della pace nei quartiere musulmani della capitale, lanciando un significativo messaggio all’intera popolazione
di

Una marcia per rispondere alla ripresa del conflitto interreligioso che ha toccato sia la cittadina di Kaga Bandoro che i quartieri musulmani della capitale Bangui. Con questa manifestazione si è voluto dire che la Chiesa Cattolica non supporta le milizie cristiane, ma le condanna alla pari delle milizie musulmane Seleka