Autore Andrea Iovino

Laurea in Lettere e Filosofia, esperto (per impegno non per capacità ...) di comunicazioni di massa e storia dell'arte, da trent'anni opera nel mondo istituzionale da manager della cultura intesa come volano di qualificazione e sviluppo sociale. Ha scritto e scrive saggi di storia dell'arte e di pedagogia, muove il suo giorno nell'intento di determinare un quadro di futuro più in linea con l'essere e lontano dal consumo generato nel tempo di una globalizzazione sbagliata per principi e modalità di affermazione.

‘Aree interne e marginali’: là dove il guardo non è più proiettato verso l’orizzonte Mezzogiorno (ma non solo): il Rapporto Svimez descrive una condizione peggiore di quella che trovò Carlo Levi quando ‘Cristo si è fermato a Eboli’
di

La difesa del territorio, la questione del clima, il ritorno a una economia di sistema, il recupero di una dimensione civile, passano un progetto ampio e capillare che sia in grado di riequilibrare lo stivale