sabato, Maggio 15

Attentato a Kabul: storie di un incubo L'attacco di ieri nella capitale Afghana è stato rivendicato dal terrorismo talebano

0

L’attentato avvenuto ieri a Kabul è stata l’ennesima tragedia per l’Afghanistan, vessato dal terrorismo talebano. Almeno 30 persone sono state uccise e centinaia ferite quando il camion bomba è esplodono al centro della capitale, soggetta spesso in primavera ad sanguinosi attacchi di stampo terroristico.
Nel video le testimonianze dei sopravvissuti alla strage ricoverati nel centro di primo soccorso di Emergency.

 

 

(Fonte video tratta da canale YouTube ‘AFP news agency’)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->