lunedì, Maggio 10

Astro-Matteo Renzi 2018: Odissea nelle tasse Dopo le promesse stellari su taglio di Imu e di 50mld di imposte Renzi incontra AstroSamantha

0
1 2


 

Il presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi prova a fare una pubblicità spaziale all’annunciatissimo, quanto cosmico, taglio delle tasse per 50mld entro il 2018 incontrando l’astronauta Samantha Cristoforetti, poco prima insignita dell’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ma Angelino Alfano sgonfia involontariamente il patto con gli italiani inventato nel week-end da AstroMatteo: «Completato il programma di centrodestra». Le opposizioni accusano il Pd di essere il partito delle tasse.

A Destra, il filosofo Marcello Pera sentenzia: «Berlusconi politicamente defunto, Verdini unico berlusconiano rimasto in circolazione». La vicesegretaria Dem, Debora Serracchiani, giudica «insostenibile» la situazione in Sicilia dopo il caso intercettazioni-Borsellino, ma Rosario Crocetta non si dimette da governatore, parla di «golpe» contro di lui e tira in ballo «servizi deviati e poteri occulti». ‘L’Espresso’ pubblica la drammatica lettera di dimissioni di Lucia Borsellino dalla Giunta regionale. Luigi Di Maio pubblica un post sul blog di Beppe Grillo per denunciare le «spese folli» del Parlamento divenuto la «mangiatoia dei partiti». Esplode la polemica politica dopo il rapimento di quattro tecnici italiani in Libia: Maurizio Gasparri presenta un’interrogazione parlamentare per conoscere le misure di sicurezza adottate dall’Eni nelle zone a rischio. Niente operazione per cambiare sesso: la Corte di Cassazione accoglie il ricorso di una trans ed emette una sentenza storica. Esultano le associazioni lgbt. Oggi, 20 luglio 2015, ricorre il 14° anniversario della ‘macelleria messicana’ nella scuola Diaz durante il G8 di Genova del 2001.

È già passata a miglior vita mediatica la sbornia di numeri e parole provocata, durante il fine settimana appena trascorso, dall’intervento-spot di Matteo Renzi all’Assemblea Nazionale del Pd, programmata questa volta nella cool quanto infuocata location dell’Expo milanese. Mentre gli italiani si barcamenavano tra sole e mare, i mass media rilanciavano la notizia di un gigantesco taglio delle tasse programmato dal genio di Rignano entro il 2018. «50 miliardi in meno senza sforare i diktat della Ue, aboliremo l’Imu, patto con gli italiani, meno tasse in cambio delle riforme» ed altre amenità del genere sono uscite dalla bocca del piazzista piazzato a Palazzo Chigi. Promesse talmente roboanti da richiamare subito alla mente quelle pronunciate dall’Originale, Silvio Berlusconi. Fatto sta che, complice la stampa serva, gli italiani si sono bevuti subito questa ennesima «promessa da marinaio» (come la definisce Daniela Santanchè) utile solo a prendere tempo per finire la legislatura nel 2018. E non molto dissimili da quelli della Pitonessa azzurra sono i giudizi espressi dal M5S e dal resto delle opposizioni.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->