mercoledì, Agosto 4

Apre la Camera di Commercio UE

0

Bangkok – Quel che ci si aspetta è che i Marchi europei portino con sé tre cose: finanza, tecnologia e management. Il Consigliere economico presso la Presidenza UE era sorridente durante il lancio della Camera Europea di Commercio in Myanmar lo scorso venerdì. «Abbiamo bisogno di finanza. Noi speriamo che i più noti Marchi europei verranno qui da noi. I grandi brand globali rinomati nel Mondo verranno da noi. Speriamo anche che le società europee ci daranno le più ampie conoscenze sulle tecnologie avanzate in loro possesso. Si tratta di qualcosa di importante, anzi, potremmo dire cruciale per noi», ha affermato il Professor Aung Tun Thet.

«Abbiamo bisogno di avere tecnologie creative, innovative che poi noi possiamo cavalcare. Vi prego, quindi, riferite al vostro management ed ai vertici societari specializzati ciò di cui noi abbiamo bisogno. Il modo in cui voi amministrate il business è molto importante per noi». Il professore ha anche ripetuto che gli investitori stranieri hanno bisogno di essere pazienti e devono guardare ai profitti secondo una visione di lungo termine. «Dobbiamo accettare limitate delusioni. Naturalmente, nel corso del vostro operato, mentre tentate di investire in Myanmar, potreste incorrere in alcune delusioni. Lo riconosco. Dobbiamo fare del nostro meglio per assicurare che fare affari in Myanmar è tra le cose principali da fare. Sappiamo che a tutt’oggi non è ancora così semplice a causa del fatto che i costi di transazione sono ancora troppo alti. Sappiamo anche che vi sono molti ritardi. Ma dovremo fare del nostro meglio. Vi prego di accettare una qualche delusione iniziale mentre noi non smetteremo mai di nutrire le nostre speranze», ha aggiunto Aung Tun Thet alla presenza del funzionario del Parlamento Europeo in territorio birmano.

L’EuroCamera di Commercio è stata lanciata due anni fa dopo che l’Unione Europea ha via via ridotte le sanzioni limitative sul commercio con il Myanmar. Dopo che le sanzioni sono state ridotte, il commercio tra Unione Europea e Myanmar è cresciuto in modo sempre più significativo. Ovviamente, il lancio di tale entità commerciale si spera sia un fattore che tenda a irrobustire il legame commerciale tra UE e Myanmar.
Julien Esch, Presidente della Camera di Commercio e Industria Francia-Myanmar FMCCI, ha affermato che l’Unione Europea sostiene il lancio della EuroCamera con un fondo di garanzia pari a 2.7 milioni di Euro. «Il lancio dell’EuroCamera in Myanmar è una fantastica opportunità per approfondire i legami tra Myanmar ed Europa. Myanmar ed Europa beneficiano infatti di una grande complementarietà, che potrebbe certamente arrecare creazione di lavoro e crescita delle esportazioni», ha aggiunto Esch.

Nel 2013, il commercio bilaterale in beni col Myanmar è valso un ammontare pari a 570 milioni di Euro, con un 44 per cento di crescita rispetto a quello del 2012 (404 milioni). Il commercio semestrale (Gennaio-Luglio) del 2014 ha raggiunto un valore di 520 milioni di Euro. Ci si aspetta che il commercio continuerà a crescere fortemente entro la fine dell’anno.

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->