domenica, Ottobre 24

Anche il Brasile punta allo spazio, ma ‘low cost’ Il Brasile cerca di giocarsi la carta della prossimità all'Equatore, che permette di tagliare di un quinto il carburante che serve alla messa in orbita.

0

Anche il Brasile vuole raggiungere dei successi nello spazio. Per questo, proponendo un forte  risparmio di carburante, tenta di attirare i giganti americani nella sua base spaziale di Alcantara. Il governo di Rio assicura che Boeing, Lockheed Martin e Space X hanno si sono già detti interessati ad utilizzare la base brasiliana di Alcantara  in futuro per i loro lanci.

Il Brasile cerca di giocarsi la carta della prossimità all’Equatore, che permette di tagliare di un quinto il carburante che serve alla messa in orbita. Affinché il tutto si realizzi concretamente, il Brasile dovrà prima firmare con le autorità degli Stati Uniti un accordo di tutela della proprietà intellettuale. Un’ azione che non riuscita in passato al Presidente Lula e che fece cadere nel nulla la possibile cooperazione. In questo senso, c’ è ancora molto da fare.

(Video tratto dal canale Youtube Euronews)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->