martedì, Settembre 28

Analisi Trading per trading CFD di azioni e di forex L'analisi di trading vengono utilizzate per strumenti finanziari come CFD di forex oppure azioni per determinare le decisioni di acquisto

0

Le analisi di trading sono gli strumenti necessari per iniziare ad investire. Certo, non stiamo parlando di una scienza esatta ma ti aiuteranno sicuramente a prevedere gli andamenti di alcuni asset finanziari come CFD di azioni oppure forex.

Analizzare il mercato o i mercati è sicuramente l’approccio migliore e più sicuro al mondo degli investimenti. Non dimenticarti che investire non è un gioco e che ci sono i tuoi soldi in ballo.

Anche per questo motivo, consigliamo sempre di investire soldi che sono nella disponibilità e che sono frutto di risparmi. Non tutti, ovviamente. Investire non significa scommettere dei soldi su una roulette russa ma è un percorso che necessita di studio, analisi e tanta consapevolezza.

Vediamo quali sono le analisi di trading più diffuse e alcune strategie che potrebbero risultare utili.

Analisi Trading per trading CFD di azioni e di forex: panoramica

L’analisi di trading vengono utilizzate per strumenti finanziari come CFD di forex oppure azioni per determinare le tue decisioni di acquisto. Possono essere di varia natura e utilizzano strumenti come grafici oppure notizie. In ogni caso, ci sono tre tipologie di analisi.

Analisi fondamentale

Tra le analisi del trading, quella fondamentale viene utilizzata per capire i cambiamenti del mercato in base a tassi di interesse, tassi di disoccupazione, PIL e altri dati economici. Questo è ciò che avviene per quanto riguarda il Forex. Per le azioni, invece, bisogna capire se l’azienda a cui si fa riferimento è sottovalutata oppure sopravvalutata. Se è sottovalutata potrebbe essere una buona opportunità per investire.

Analisi tecnica

L’analisi tecnica si presenta sotto forma di sistemi sia manuali che automatizzati. Nel primo caso, è la situazione in cui i trader utilizzano degli indicatori tecnici e gli interpretano per prendere una decisione di acquisto o di vendita. Nel secondo caso, invece, il trader cerca di insegnare al software di cogliere determinati segnali, interpretarli e prendere delle decisioni di acquisto o di vendita.

Analisi del fine settimana

Ci sono due ragioni fondamentali per fare un’analisi del fine settimana. Nel primo caso, significa voler avere una visione d’insieme di un particolare mercato perché sono chiusi e non in movimento. Inoltre, ti consentirà di impostare correttamente le tue strategie di trading per la settimana successiva. Un’analisi del fine settimana è simile a un architetto che prepara un progetto per costruire un edificio.

Strategie di trading

Sulle forex trading app o più in generale nei broker online, è importante utilizzare una serie di strategie oltre alla semplice analisi di trading.

Ad esempio, se ti trovi a negoziare CFD di azioni puoi trovare delle importanti opportunità utilizzando la strategia di trading candlestick che prevedono di determinare i tempi di ingresso nel mercato in base a modelli ad alta probabilità. Inoltre, bisogna anche gestire la vendita o l’acquisto secondo alcune regole standard.

Ad esempio, uno dei metodi di candlestick più famosi è riconducibile alle pin bar perché tendono a creare configurazioni di azioni di prezzo ad alta probabilità. Una pin bar si forma quando il prezzo sale o scende durante un singolo periodo di tempo, ma il prezzo di chiusura rimane all’interno della barra precedente.

Un’altra strategia da considerare è quella che viene definita come divergenza della convergenza media mobile (MACD), inventata nel 1979 da Gerald Appel. In realtà, si tratta di un indicatore che è usato da tutti i trader del mondo è che è basato su semplicità e flessibilità.

Questo indicatore è importante ma fare trading attraverso questo strumento non è molto accurato. Tuttavia, uno degli utilizzi più frequenti di questo indicatore è quello di individuare dei punti del grafico in cui il prezzo dello strumento finanziario subisce uno swing alto oppure uno swing in basso. Questo, però, non deve riflettersi sull’istogramma MACD e indicherà una divergenza di prezzo e momento.

Sfortunatamente questa tipologia di approccio fallisce più di quanto non si voglia dire. Il cambio dei prezzi è spesso troppo repentino e questo metodo costringe i trader ad uscire dalla posizione prima che il valore dell’azione diventi veramente redditizio per loro.

Uno dei motivi per cui i trader spesso perdono con questa strategia è che entrano in uno scambio su segnale dall’indicatore MACD ma escono in base al movimento del prezzo. Poiché l’istogramma MACD è un derivato del prezzo e non è il prezzo stesso, questo approccio è, in effetti, è come mischiare mele con arance.

Vestle (precedentemente noto come iFOREX) è il nome commerciale di iCFD Limited, autorizzato e regolamentato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC) con licenza n. 143/11. I materiali contenuti in questo documento sono stati creati in collaborazione con Vestle e non devono in alcun modo essere interpretati, in modo esplicito o implicito, direttamente o indirettamente, come una consulenza finanziaria, una raccomandazione o un suggerimento di una strategia di investimento in relazione ad uno strumento finanziario, in qualsiasi maniera. I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 73.08% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Nota bene: i calcoli dei movimenti delle performance passati possono rappresentare i futures e non l’attività del sottostante. Avvertenza: https://www.vestle.it/legal/analysis-disclaimer.html

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->