giovedì, 9 Febbraio
HomePaint ContestAmnesty International: 'Myanmar ha ucciso centinaia di Rohingya in fuga'

Amnesty International: ‘Myanmar ha ucciso centinaia di Rohingya in fuga’

Le forze di sicurezza del Myanmar hanno ucciso centinaia di persone nell’ambito di una campagna sistematica per espellere dal Paese la minoranza musulmana dei Rohingya. La denuncia viene da Amnesty International, che per il suo nuovo rapporto ha intervistato più di 120 Rohingya fuggiti alle violenze.

Nel mirino soprattutto donne e bambini, dice Amnesty International, che fa un appello per un embargo alle armi nel Paese e per il perseguimento penale dei responsabili del massacro. L’organizzazione umanitaria spiega che le forze di sicurezza del Myanmar hanno circondato villaggi, sparato su persone in fuga e poi dato alle fiamme le case: vittime anche anziani, ammalati e i disabili, che non sono riusciti a scappare.

Donne sono state anche oggetto di violenza sessuale da parte di soldati del Myanmar. La 33/a divisione di fanteria e la polizia di frontiera, che indossano un’uniforme blu mimetica, sono state anch’esse, secondo il rapporto di Amnesty, spesso coinvolte in attacchi contro villaggi, insieme con bande di vigilanti buddisti.

(video tratto dal canale Youtube di Al Jazeera)

RELATED ARTICLES

Croce Rossa Italiana

spot_img

Save the Children

spot_img

Seguici sui social

Fondazione Veronesi

spot_img

Fondazione G. e D. De Marchi

spot_img

Fondazione Veronesi

spot_img

Salesiani per il sociale

spot_img

Campus Biomedico

spot_img
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com