domenica, Settembre 26

Al Zammar, nuova base USA nel ‘Kurdistan’ iracheno

0

«300 mezzi pesanti e 120 soldati» sono stati inviati nella nuova base militare Americana di al Zammar, vicino alla recentemente liberata Mosul, vecchia roccaforte dello Stato Islamico. La nuova base sarà la quinta che gli americani stabiliscono nell’area irachena del Kurdistan.

«La base si sviluppa su 50.000 metri quadri dove si trova una pista con un piccolo veivolo oltre che un elicottero che decolla e atterra in continuazione. E’ vietato entrare ma abbiamo appreso che nella base sono presenti 120 soldati, 300 cannoni a lunga gittata, e armamenti pesanti che da tempo bombardano le posizioni dell’Isis a Tal Afar», afferma la TV curda Rudaw.

«Gli Stati Uniti hanno concordato con il presidente della regione del Kurdistan, ed il ministero dei Peshmerga la costruzione della base ed esiste un accordo ufficiale tra le due parti per la base che contribuirà a garantire zone di sicurezza», ha riferito a Rudaw una fonte militare responsabile. «La nuova base in generale costituirà un punto di appoggio per la ripresa del controllo di Tal Afar», ha spiegato infine alla tv, il vice ministro dei Peshmerga curdi, Srist Lazkin.

Video tratto dal canale youtube ‘Associated Press

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->