sabato, Ottobre 16

A Madrid e Berlino, la corsa dei ‘Babbi Natale’ In migliaia i partecipanti, travestiti con barbe bianche e cappelli rossi

0

Il conto alla rovescia per le festività natalizie è ormai iniziato. Pranzi e cene ricche saranno quotidiane. Per inaugurare il periodo pre-festivo, a Madrid, più di 7000 persone travestite da Babbo Natale hanno partecipato ad una corsa di beneficenza. Quanto ricavato è stato destinato ad un’associazione per la lotta contro il cancro.

Ma non solo nella capitale spagnola centinaia di Babbi Natale sono scesi in strada: infatti anche a Berlino hanno preso parte  all’ annuale corsa di ”San Nicola”, giunta alla nona edizione. Un vero e proprio record di presenze alla ‘Michendorfer Nikolauslauf’ , nel distretto di Potsdam-Mittelmark: quasi 1100 partecipanti, 100 in più dell’ anno scorso, in un di circuito di 2,5 chilometri. Questo ha riferito l’organizzatore Udo Grötzner. Nella gara maschile, Benedikt Statt ha vinto la distanza più lunga, 10 chilometri in 36:18 minuti. La donna più veloce nella distanza più lunga è stata Laura Schadow dell’atletica Laufgemeinschaft Luckenwalde con un tempo di 43:34 minuti. I partecipanti potevano scegliere percorsi tra 2,5, 5 e 10 chilometri. Erano previste, inoltre, due gare a staffetta. Anche il percorso di un chilometro del Zipfelmützenlauf riservato ai bambini fino a dieci anni ha ottenuto un gran numero di partecipazioni.

(Video tratto dal canale Youtube euronews)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->