martedì, Settembre 28

5 Dicembre: Sera

0

5 Dicembre 1970: va in scena ‘Morte accidentale di un Anarchico’ di Dario Fo. Opera tra le più conosciute dell’artista veneziano,  teatrale che trattava in maniera ironica la “morte accidentale”dell’anarchico Giuseppe Pinelli. Fermato come ‘persona informata sui fatti’ per la strage di Piazza Fontana del 12 dicembre 1969,  cadde, durante l’interrogatorio, dalla finestra dell’ufficio del Commissario Luigi Calabresi, del Commissariato di Milano, il 15 dicembre. Questo evento innescò una dura polemica tra le varie frange politiche, specialmente di sinistra sulle responsabilità materiali degli inquirenti, sospettate di avere essi stessi spinto giù Pinelli, anche con la complicità dell’Ispettore Calabresi. Il settimanale L’Espresso, pubblicò un appello,sottoscritto da numerosi intellettuali, politici e giornalisti, in cui si sosteneva che la responsabilità della morte di Giuseppe Pinelli fosse di Calabresi. Il clima di tensione che si sviluppò a seguito di questo presunto omicidio, portò all‘uccisione dello stesso Commissario Calabresi nel 1972. L’opera di Dario Fo si sviluppò grazie ai materiali reperiti come verbali dei processi, articoli di stampa o interviste,  per questa ragione dal 1970 al 1973 , la commedia conobbe tre versione, seguendo lo svilupparsi delle indagini sulla morte di Pinelli.

proibizionismo_01

5 Dicembre 1933:lo Utah diventa il 36esimo Stato a firmare per la fine del Proibizionismo negli Stati Uniti. Istituito tramite  il XVIII emendamento e il Volstead Act, aveva lo scopo di mettere al bando la fabbricazione, la vendita, l’ importazione e il trasporto di bevande alcooliche, per questo motivo il periodo del Proibizionismo è conosciuto anche come ‘The Nobel Experiment’. Le leggi per la proibizioni nacquero infatti grazie alle forti pressioni ad opera di gruppi religiosi o politici (come l’American Temperance Society), denotati da un forte moralismo, che vedevano nell’alcool e nelle sostanze dopanti il segno del decadimento dell’America. Dopo l’istituzione del Proibizionismo, però,milioni di americani vollero continuare a bere ed erano disposti anche a pagare gli elevati prezzi imposti dal mercato nero, sviluppatosi già la sera prima dell’entrata in vigore della legge. Questo portò all’intensificarsi delle attività di contrabbando, nelle mani di varie associazioni criminali, i cosiddetti ‘gangsters’ (il cui leader più noto fu Al Capone), che si spartirono il territorio degli Stati Uniti non senza violenza. Vennero cosi a formarsi veri e propri laboratori clandestini, perfino nei boschi, per realizzare birra, wiskey e altri superalcolici, i ‘Moonshine’, adulterati con vari coloranti e liquidi da taglio.

Foto di copertina di Daniele Medri

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->