giovedì, Ottobre 21

25 Novembre: Mattino

0

H10Protest

25 Novembre 1947: i ’10 di Hollywood’ vengono iscritti nella ‘blacklist’ del Governo statunitense, per attività antiamericane. Rifiutatesi di collaborare  con il ‘Comitato della Camera per le attività antigovernative’, questo gruppo di dieci uomini tra registi e sceneggiatori della Hollywood del dopoguerra, vengono sospesi dal loro lavoro su ordine del Congresso degli Stati Uniti, per la loro presunta appartenenza al Partito comunista. Sono le prime vittime di quel periodo noto come ‘Paura rossa’, che investì gli Stati Uniti alla fine degli anni quaranta e che colpì vari settori dell’industria e della società americana, sottoposta a controlli e interrogatori per paura di una diffusione radicale del pensiero comunista. L’industria cinematografica di Hollywood fu, sicuramente, la più colpita: visti i molti immigrati provenienti dall’Europa che vi lavoravano, secondo il Governo degli USA, Hollywood si prestava ad essere la fucina del nuovo pensiero rivoluzionario e molti attori famosi dell’epoca,tra cui Charlie Chaplin, videro finire, di colpo, la loro carriera, nonostante non fossero stati accusati di alcun reato. La ‘paura rossa’ prenderà, dal 1950, il nome di ‘Maccartismo’, dal Senatore Joseph McCarthy, che condurrà una vera e propria ‘caccia alle streghe’ contro qualsiasi simpatizzante, anche solo presunto, del pensiero comunista.

WoodyWoodpecker-PantryPanic1

25 Novembre 1940: fa il suo esordio nel mondo del cinema il picchio ‘Woody Woodpecker’. Noto in Italia con il nome di ‘Picchio Picchiarello’, il famoso pennuto dalla coda lunga e dal becco a punto debutta nel cortometraggio della Universal Pictures ‘Knock Knock’. L’idea di disegnare un picchio come personaggio dei cartoni fu del disegnatore italoamericano Walter Lantz, sarà dal 1941 in poi che otterrà i successi maggiori, grazie a una sua propria serie animata dal titolo Woody Woodpecker, e prodotta per il cinema dalla ‘Walter Lantz Productions’. La serie ottenne nel 1944 una nomination al premio Oscar come miglior corto d’animazione per l’episodio ‘Picchiarello acrobata (The Dizzy Acrobat)’ e nel 1949 una nomination all’Oscar alla migliore canzone per ‘The Woody Woodpecker Song’, la storica sigla della serie, scritta da George Tibbles e Ramey Idriess.

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->