martedì, Agosto 3

24 Novembre: Sera

0

Pappas_Exh1-murder_Oswald-21-19

24 Novembre 1963: Lee Harvey Oslwald viene assassinato a Dallas. Arrestato con l’accusa di aver sparato e ucciso l’allora Presidente degli Stati uniti, John Fitzgerald Kennedy, durante il suo viaggio a Dallas, Oswald (che aveva un passato nel Corpo dei Marines USA e anche parecchi trascorsi in Unione Sovietica, in quel periodo lavorava come magazziniere presso il deposito di libri scolastici cittadino, dal quale partirono i colpi fatali per il Presidente), venne arrestato poche ore dopo l’attentato all’interno di un cinema, il ‘Texas Theater‘. Dopo una lunga trafila (piuttosto oscura e frettolosa) che lo vide prima imputato dell’omicidio di un poliziotto (J. D. Tippit) e poi accusato direttamente come unico esecutore dell’assassinio del Presidente Kennedy, venne condotto (due giorni dopo l’arresto) nel parcheggio sotterraneo del Dipartimento di Polizia di Dallas. Ad attenderlo, la stampa e molti addetti alla sicurezza. Tra la folla, si nascondeva un esponente di spicco della malavita della città, il mafioso Jack Ruby. Mentre Oswald veniva portato sotto scorta presso l’auto che lo avrebbe condotto in cella, in attesa del processo, Ruby si fece avanti sfruttando il trambusto della folla, puntò la sua calibro 38 e fece fuoco a distanza ravvicinata, togliendo di mezzo l’unico imputato diretto della morte di John Kennedy. Ruby affermò di voler diventare un eroe per aver vendicato il presidente e aver risparmiato a Jacqueline Bouvier Kennedy di testimoniare al processo.

 

640px-Origin_of_Species_title_page

24 Novembre 1859: Charles Darwin pubblica ‘Sull’origine delle specie per mezzo della selezione naturale’. Opera cardine della biologia e del naturalista inglese, spiegava in termini scientifici le origini della ‘specie umana attraverso il processo della ‘selezione naturale‘. Esaurita la prima edizione lo stesso giorno della sua pubblicazione, egli descriveva di come la natura stessa ‘eliminasse’ le specie viventi più deboli, in quanto meno capaci di adattarsi ai cambiamenti dell’ambiente e di come favorisse, invece, quelle più forti, capaci di trasmettere i propri caratteri alla discendenza, in modo da portare,nel corso del tempo, alla formazione di una nuova specie.  In netto contrasto con la teoria del ‘creazionismo’ allora vigente (che voleva la creazione di tutti gli esseri viventi opera della mano di Dio), questa tesi fu protagonista di ampi dibattiti per svariati decenni a venire. La teoria dell’evoluzione di Darwin rivoluzionò il modo in cui veniva percepito l’uomo fino a quel momento: ipotizzando la discendenza umana dalla scimmia, rivelò che l’uomo era ‘mortale’, in quanto destinato esso stesso all’estinzione.

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->