sabato, Ottobre 23

12 Novembre Il passato e il presente, collegati dal filo invisibile della memoria. Ogni giorno, due volte al giorno, vi proponiamo gli eventi più 'attuali' della Storia.

0

luis

12 Novembre 1925: il grande Louis ‘Satchmo’ Armstrong registra il suo primo disco, dal titolo ‘My Heart’. Lasciata la città di New York e la band afroamericana più famosa degli anni ’20 (la Fletcher Anderson), colui che diventerà uno dei grandi Maestri del jazz ritorna a Chicago per dare inizio alla sua leggendaria carriera.

 

12 Novembre 1933: il partito Nazionalsocialista ottiene il plebiscito alle elezioni. Con le votazioni di Novembre, più di 17 milioni di persone  danno piena fiducia al neo Cancelliere del Reich Adolf Hitler, che ottiene così i pieni poteri. Facendo leva sull’insoddisfazione che affliggeva il popolo tedesco dopo la disfatta della Prima Guerra Mondiale e la crisi economica che attanagliava la ormai debole Repubblica di Weimar, inizia così una delle pagine più nere della Storia del Novecento.

Adolf_Hitler_1937

 

 12 Novembre 1954: chiude il complesso di Ellis Island. Quest’isola, che sorge nella baia di New York, è stata dal 1894  il centro di accoglienza e di controllo dei tanti immigrati provenienti principalmente dall’Europa, che  venivano concentrati in quelli che fino al 1892 erano edifici destinati allo stoccaggio dell’arsenale militare, per poi essere smistati in tutti gli Stati Uniti. Chiamata per questo motivo ‘l’isola delle lacrime’, le sue sale conservano, ancora oggi, le radici e le origini di quasi dieci milioni di americani, tutti figli e nipoti di immigrati.

Ellis_island_1902

 

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->